26 agosto 2022

Ore 18.00

Ingresso libero

Cultura

Villa Franceschi, Via Gorizia, 2

Riccione. La regina dell’estate – Cento anni di storia

Venerdì 26 agosto Beppe Boni presenta a Villa Franceschi il secondo volume dedicato alla città

 

Il progetto editoriale dedicato ai 100 anni della storia di Riccione - I diari del Centenario - realizzato in collaborazione con QN Quotidiano Nazionale, torna in edicola con il secondo volume dal titolo La regina dell’estate, a cura di Beppe Boni, in uscita sabato 27 agosto come supplemento gratuito ai quotidiani Il Resto del Carlino e Il Giorno edizione di Milano. I diari del Centenario nascono con l’intento di far conoscere la storia di Riccione, ringraziare le generazioni che hanno costruito con tenacia e sapienza la città per tramandarla ai posteri. Allo stesso tempo, offrono spunti di riflessione importanti per vivere il presente con sapienza e consapevolezza, gettare le basi di un futuro da costruire con solidità.

 

Ogni opera della collana racconta i momenti salienti della storia della città, arricchita da immagini e interventi di storici e studiosi locali. Nel secondo volume, si parte dal 1947 per arrivare al 1969, narrando, in questo arco di tempo, il dopoguerra, la ricostruzione e il ritorno alla vita del periodo immediatamente post-bellico, gli anni Cinquanta e Sessanta caratterizzati dalla rinascita turistica, dagli eventi che contribuirono a modellare la città, ma anche dalla operosità e creatività dei riccionesi che segnarono il destino de La regina dell’estate per farla diventare la capitale della mondanità. Venerdì 26 agosto (ore 18:00), il nuovo volume de I diari del Centenario sarà presentato al pubblico da Beppe Boni, editorialista del Resto del Carlino, nel corso di un incontro pubblico nel giardino di Villa Franceschi (viale Gorizia 2) durante il quale dialogherà con l’assessore Alessandro Nicolardi

L'incontro sarà arricchito dall'introduzione di Sara Andruccioli e dagli interventi di Davide Bagnaresi, Pasquale D’Alessio, Giuseppe Lo Magro e Valentina Earnshaw.

 

Giuseppe Boni (Beppe), nato a Castelfranco Emilia (Modena) il 7-2-1957, si è innamorato del giornalismo a diciotto anni o giù di lì e da allora ogni giorno apprende sempre qualcosa di nuovo da questo meraviglioso mestiere. Ha cominciato al Giornale di Indro Montanelli e con passione sempre in crescita ha continuato poi a il Resto del Carlino, dove da cronista di nera e giudiziaria ha poi scalato tutti i gradini fino a diventare condirettore. Ha diretto due volte la rivista Cavallo Magazine dello stesso gruppo editoriale e in passato ha collaborato anche con l’Agenzia giornalistica Ansa. Quando è riuscito a fuggire dal lavoro di desk ha coperto servizi all’estero: in Albania durante la guerra del Kosovo, in Libano con i caschi Blu, in Afghanistan con i paracadutisti della Folgore. Nel maggio 2011 è stato insignito del Premio 5 stelle del giornalismo a Milano Marittima.

 

 

Informazioni: IAT tel. 0541 426050

 

 

A cura: Comune di Riccione

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Seguici sui nostri canali


Iscriviti alla newsletter
(
La newsletter comunica gli eventi e le iniziative del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per questo scopo e non sarà ceduto né segnalato ad altri soggetti.)

Contattaci

Copyright © 2022 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft