Ezio Bosso allo Spazio Tondelli

Le prove aperte del 27 e 28 dicembre 2019

Riccione, 18 maggio 2020

 

 

 

Sono arrivati in tarda mattinata, si sono messi in fila davanti alle porte chiuse dello Spazio Tondelli, nel freddo di dicembre, senza lamentarsi nemmeno una volta. Eccoli lì, i primi appassionati pronti a vedere dodici ore complessive di prove aperte della Europe Philharmonic Orchestra diretta dal Maestro Ezio Bosso, il 27 e il 28 dicembre 2019. Sono arrivati per primi e se ne sono andati per ultimi, hanno aspettato parlando di musica, di arte, di bellezza. Vengono da tutte le parti d’Italia, dalla Svizzera, dalla Germania, qualcuno persino dal Lussemburgo. Si incontrano per la prima volta quel giorno, eppure sembra che si conoscano da sempre.

 

 


A mezzogiorno la folla si fa più fitta, teste e cuori e voci in attesa di vedere l'orchestra - 51 strumenti, i leggii che germogliano nella platea - prendere vita sotto i loro occhi. E quando le porte si aprono lo Spazio Tondelli è tutto un brulicante di sogni e occhi sgranati di chi ha ha fatto l'impossibile per poter partecipare a un evento unico, una grande lezione di musica ma soprattutto umana.

 

 

Ezio Bosso ha diretto l’orchestra e il pubblico, durante le due giornate di prove aperte. Quando parlava all’orchestra toccava il cuore delle note, e quando si rivolgeva al pubblico raccontava il percorso artistico, formativo ed emotivo che aveva condotto i più grandi musicisti di sempre a scrivere l’una o l’altra composizione. Ezio Bosso non si è limitato a elencare aneddoti relativi alle opere di Mendelsshon, di Mozart o di Beethoven, ma ha scavato nell'intimità delle loro anime. Come per magia, con la bacchetta del direttore d’orchestra, ha annullato la distanza tra musicista e spettatore, tra appassionato e curioso: tutti, all’interno della sala, erano in grado di leggere la musica, di ascoltarla con il cuore, di suonarla pur senza avere alcuno strumento tra le dita.

 

 

 

Prove aperte al pubblico allo Spazio Tondelli, la Europe Philarmonic Orchestra diretta dal Maestro Ezio Bosso - 27 - 28 dicembre 2019


Credits:

Foto © Daniele Casalboni

 

 

 

 

Sport e spettacolo - Sotto il sole di Riccione 

Continuare a sognare un mondo di persone felici

Riccione, 24 aprile 2020

 

I ragazzi che sventolano nell’aria le bandiere colorate della loro nazione, il sorriso felice per la medaglia appena conquistata che cancella le fatiche e le rinunce di un anno intero. E poi il vento tra i capelli pedalando senza sosta per i colli dell’entroterra, una ballerina che danza sospesa nell'aria, l’acqua che abbraccia la tenacia di chi non vuole arrendersi, mai. Alla fine di un percorso difficile, fatto di sacrifici, c’è sempre la luce. All’inizio fioca, poi grande e avvolgente a tal punto che ricorderemo sempre e soltanto i momenti più belli, quelli della vittoria.

 

 

 

Il Festival del Sole di Riccione

La festa della ginnastica per tutti dà appuntamento al 2021

Riccione, 17 aprile 2020

 

Pensi al sole, ed è subito allegria, divertimento, voglia di esserci, di correre, cantare, saltare. Il Festival del Sole. Quest’anno il festival di ginnastica contava oltre 6 mila iscritti. Un record. Una folla di ginnasti e appassionati che colorano Riccione e ne invadono gli spazi, le arene, le piazze. E continueranno a farlo perché Riccione ha altre storie, formidabili, da raccontare per gli sportivi. Il Festival della ginnastica si prepara per il 2021 e annuncia la quindicesima edizione che si svolgerà dal 4 al 9 luglio del prossimo anno.

 

 

 

Non c’è limite di età e di livello tecnico. Non ci sono giudici, classifiche o punteggi. L’unico requisito è l’amore per la ginnastica. Il Festival del Sole è un’eccellenza e, al contempo, una felice anomalia nel panorama sportivo italiano. È una rassegna internazionale di nuova ginnastica costruita sul concetto del non agonismo, sulla gioia della partecipazione, in gruppo, senza barriere di età e di livello tecnico. La filosofia del Festival del Sole si basa sulla cultura sportiva di respiro europeo che intende la ginnastica accessibile a tutti a favore della socialità, della creatività, del dialogo e della partecipazione.

 

 

 

Dal 1989 Riccione ospita il Festival che negli anni è riuscito ad accreditarsi come la più grande rassegna internazionale di ginnastica nel bacino del Mediterraneo. L’ultima edizione ha contato oltre 5 mila atleti provenienti da tutto il mondo con la partecipazione di alcuni fra i migliori ginnasti di fama internazionale. Il Festival abbraccia le discipline del corpo libero, aerobica, acrogym, acrobatica, ginnastica ritmica e artistica, danza classica e moderna, hip hop e funky.

 

 

 

Il Festival negli anni ha portato il mondo a Riccione e Riccione nel mondo grazie alla promozione dell’evento e della città all’interno delle più importanti rassegne internazionali sportive. Per migliaia di ginnasti, per la maggior parte giovanissimi dai 15 ai 22 anni, il Festival è anche un’occasione per viaggiare, incontrare persone nuove, vivere lo sport senza stress e trascorrere una vacanza a Riccione.

 

 

Il Festival del Sole, Pagina Facebook,  Sito ufficiale Canale YouTube  

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2020 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft