23 ottobre 2021 - 19 ottobre 2022

Cultura, Turismo

Riccione verso il Centenario 1922-2022

Le iniziative che accompagnano Riccione verso la celebrazione del Centenario dalla sua autonomia, il 19 ottobre 2022

Riccione si prepara a festeggiare un compleanno importante, i 100 anni dalla nascita come Comune autonomo, sancita in data 19 ottobre 1922 con Regio Decreto n. 1439. Per l’occasione, è stato realizzato il logo del Centenario, formato da una luna e dal sole come zeri della cifra 100, confermando in un simbolo l’immagine collettiva di una città viva e accogliente di giorno e di notte, suggerendo il ciclico alternarsi del tempo in questo luogo speciale, dove negli anni si sono costruite relazioni personali e di comunità rilevanti che ora si preparano a un “incontro al domani”, come suggerito dal claim.

 

Primo di questi appuntamenti importanti che ha aperto ufficialmente la programmazione delle iniziative che accompagnano la città fino alla celebrazione del Centenario - il 19 ottobre 2022 -  il doppio appuntamento musicale per la festa dei 99 anni, con lo straordinario concerto di Nicola Piovani La musica è pericolosa – Concertato sul palco della Sala Concordia al Palazzo dei Congressi e Arciòn – Musica e illustrazione, la musica dei giovani musicisti locali in dialogo con l’illustratrice Louseen Smith in Piazzale Ceccarini, il 24 e il 23 ottobre scorsi. Il Concertato è stato preceduto dai saluti istituzionali e dall’intervento poetico del direttore artistico del Centenario, Davide Rondoni, svelandosi al pubblico come evento unico e indimenticabile, per la musica straordinaria, il racconto della lunga carriera di Piovani alternata a episodi della vita professionale e umana, le immagini proiettate sullo sfondo dei celebri film per i quali il Maestro ha scritto le colonne sonore. Una storia suggerita per suoni, immagini ed emozioni in un percorso simile a quello di una città che vuole narrarsi attraverso le fotografie e i ricordi, già anticipati nella memoria balneare di Cabine! Cabine!, in mostra a Villa Mussolini durante la stagione estiva e in replica nella Galleria del Centro della Pesa con l’edizione Fuori stagione rielaborata dalla Biblioteca comunale, nello spirito del Centenario che procede verso il prossimo futuro con uno sguardo attento al passato a recuperare la propria identità, i valori e le relazioni sociali che resistono nel tempo.

 

Tra le iniziative che accompagnano la città fino alla celebrazione del Centenario, quella dell’8 Dicembre rappresenta una data molto importante, che ha visto il conferimento del Premio San Martino d’Oro Città di Riccione, istituito per onorare le opere e l’ingegno delle persone che si sono distinte nel dare lustro alla città e a promuoverne l’immagine, nell’ambito di una solenne cerimonia ufficiale alla presenza delle massime autorità civili e religiose, aperta al pubblico. Il premio è intitolato al Santo Patrono, la cui effigie di “guerriero armato all’antica sul cavallo bianco al naturale” è riportata sullo stemma civico. L’onorificenza viene attribuita a tutti coloro che, nei vari campi, si adoperano o si sono adoperati per il bene della città: persone, enti, associazioni e organismi che si siano particolarmente distinti in campo culturale, scientifico, industriale, lavorativo, sportivo, filantropico o per atti di coraggio in nome dei valori della solidarietà umana. L’arco di tempo considerato è di cento anni, per cui alcuni premi saranno assegnati alla memoria, a personaggi che tanto si sono spesi per lo sviluppo e la crescita della città di Riccione.

Altri eventi si susseguiranno per tutto l’arco del Centenario e fino al 19 ottobre 2022, per rivelare i tanti volti della città a residenti e turisti, attraverso un palinsesto ricco di iniziative, mostre e spettacoli che faranno risaltare ancora di più l’identità di Riccione, città giovane e protesa al futuro con una bella storia da raccontare.

 

A cura: Comune di Riccione

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Seguici sui nostri canali


Iscriviti alla newsletter
(
La newsletter comunica gli eventi e le iniziative del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per questo scopo e non sarà ceduto né segnalato ad altri soggetti.)

Contattaci

Copyright © 2022 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft