04 novembre 2018

Ingresso libero

Cultura

Spazio Tondelli (via Don Minzoni 1), Cinepalace (via Virgilio 19), Villa Franceschi (via Gorizia 2), Villa Mussolini (viale Milano 31)

Riccione TTV Festival 

24ª edizione - Chiara Lagani e la nuova drammaturgia

 

Gli appuntamenti della giornata conclusiva del TTV Festival, 24a edizione.

Villa Mussolini, ore 10-12 

incontro 

NUOVE SCENE, NUOVE PAROLE 

con Maurizio Braucci e Vitaliano Trevisan

moderano Graziano Graziani e Rodolfo Sacchettini

 

in chiusura 

lecture 

Chiara Lagani 

#TTV24 CONFERENZA FINALE 

discorso di accettazione del Premio speciale per l’innovazione drammaturgica assegnato dal 54° Premio Riccione per il Teatro 

 

La due giorni di dialoghi sul futuro del teatro si conclude all’insegna del 54° Premio Riccione per il Teatro. Si comincia con un incontro che ha per protagonista il vincitore del concorso, Vitaliano Trevisan, e si prosegue con una lectio magistralis del premio speciale dello scorso anno, Chiara Lagani. “Personalità capace di aprire nuove prospettive al mondo del teatro”, Chiara Lagani e il suo lavoro drammaturgico per la compagnia Fanny & Alexander sono stati definiti “una stratificazione di tessiture testuali destinate alla scena”, in cui “frammenti di attualità, ‘pezzi’ originali, refrain mediatici, parole di scrittori, sono come le tessere di un testo-mosaico in divenire che nel suo aggregarsi assume un valore finemente letterario e compiutamente teatrale”. A un anno di distanza, Chiara Lagani torna a Riccione per raccontare la sua originalissima pratica di scrittura, capace di dare nuova linfa al linguaggio teatrale innestandolo con altri codici artistici e con le mille voci del contemporaneo. 

 

Chiara Lagani, attrice e drammaturga, compone lavori teatrali originali e rielabora opere letterarie con un approccio che spesso prevede la ricomposizione dei testi in una nuova unità poetica e narrativa. Nel 1992, a Ravenna, ha fondato con Luigi De Angelis Fanny & Alexander, e insieme a De Angelis condivide l’ideazione di tutti i lavori della compagnia: non solo spettacoli teatrali, ma anche progetti legati al mondo dell’editoria, della musica e delle arti visive. Nell’elaborazione dei suoi progetti drammaturgici ha collaborato anche a più riprese con intellettuali come Stefano Bartezzaghi, Marco Belpoliti, Goffredo Fofi, Luca Scarlini e ha inoltre dialogato con autori come Victor Stoichita, Marc Augé, Maria Sebregondi, Maurice Couturier. Negli anni è stata ospite delle più importanti università europee, per parlare di teatro, arte e letteratura. Insieme a Fanny & Alexander ha vinto, tra gli altri, due premi Ubu (2000, 2005) e il Premio di produzione Riccione TTV 2002. 

 

 

Spazio Tondelli, ore 18 

spettacolo 

LEGGERE IL TEATRO CONTEMPORANEO: ATTORI E AUTORI UNDER 30 

con letture degli allievi della Scuola di teatro Iolanda Gazzerro: Rocco Ancarola, Gabriele Anzaldi, Giorgia Iolanda Barsotti, Oreste Leone Campagner, Giulio Germano Cervi, Brigida Cesareo, Chiara Chiavetta, Federico Cornoni, Luca D’Arrigo, Giorgia Favoti, Elena Natucci, Marica Nicolai, Nicoletta Nobile, Matteo Tagaste, Martina Tinnirello, Cristiana Tramparulo, Giulia Trivero e Massimo Vazzana

affiancamento drammaturgico: Enrico Bollini (allievo Università di Bologna)

 

Il Riccione TTV Festival ospita la tappa finale di Leggere il teatro contemporaneo: attori e autori under 30, percorso di formazione nato dalla collaborazione tra Emilia Romagna Teatro Fondazione, La Bottega dello Sguardo e Riccione Teatro. Diciannove allievi attori e attrici iscritti alla Scuola di teatro Iolanda Gazzerro (Emilia Romagna Teatro Fondazione) hanno studiato in modo approfondito i testi finalisti dell’ultimo Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, sezione under-30 dello storico concorso di drammaturgia organizzato da Riccione Teatro. Sotto la supervisione di Renata Molinari, studiosa e giurata del premio, i giovani attori – tutti tra i venti e i ventisei anni – si sono confrontati con le nuove proposte della drammaturgia italiana: testi inediti scritti da ragazze e ragazzi della loro età.

 

Come leggere questi testi? Quali strade aprono alla rappresentazione? Dopo una formazione durata sei mesi tra Bagnacavallo, Bologna e Modena, gli attori salgono sul palco dello Spazio Tondelli e danno prova della loro ricerca presentando quattro opere che attendono di debuttare in scena: Un pallido puntino azzurro di Christian Di Furia, Nastro 2 di Riccardo Favaro, Nessuno ti darà del ladro di Tatjana Motta e il vincitore dell’ultimo Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, Per il tuo bene di Pier Lorenzo Pisano. La stessa città che ha scoperto gli inediti del Premio Riccione ora presenta quei testi al pubblico, con una lettura scenica che più che una performance è la prova generale del teatro italiano di domani.

 

 

Sito web Riccione Teatro

 

Pagina Facebook Riccione Teatro

 

Progetto a cura di Riccione Teatro e promosso da Comune di Riccione, ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna. Con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Riccione.

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2020 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft