06 marzo 2022 - 31 dicembre 2022

Turismo

Riccione in treno: le iniziative che premiano chi sceglie la tutela dell'ambiente

Primavera-estate 2022

Cresce la voglia d’estate e di vacanze. Il rinnovato desiderio delle persone di spostarsi, lasciando l’auto a casa senza incognite di parcheggio o preoccupazioni da rincari carburante, trova risposte con un mezzo ecologico e veloce come il treno.

Riccione per la Primavera-Estate 2022 diventa meta sempre più raggiungibile e collegata capillarmente grazie all’offerta di Trenitalia con l’alta velocità delle Frecce, gli Intercity e i Regionali. Previste e confermate anche quest’anno importanti agevolazioni con il collaudato progetto Riccione in treno di Comune, Federalberghi Riccione, Trenitalia e Trenitalia Tper. Da metà giugno a metà settembre saranno attivi ogni giorno 18 collegamenti diretti tramite Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca che consentiranno di arrivare a Riccione, senza cambi, da Milano, Torino, Bolzano, Trento, Verona, Venezia, Roma e Lecce. A questi si aggiungono i treni regionali di Trenitalia Tper, la società che gestisce il trasporto ferroviario in Emilia-Romagna.

Quest’anno, per la prima volta, un treno Rock da quasi 1500 posti collegherà Torino a Riccione passando per Asti e Alessandria. Confermata l’Orobica Line, storico collegamento della Perla Verde con Bergamo e Brescia.

 

Piemonte e Lombardia si confermano essere le regioni di maggiore provenienza dei turisti che l'anno scorso hanno utilizzato le promozioni di Riccione in treno (www.riccioneintreno.it) con i vantaggi, per chi sceglie il viaggio su Frecce, Intercity e Regionali, di non pagare la tassa di soggiorno con gli alberghi convenzionati e di avere il rimborso del biglietto di viaggio. In particolare per chi prenota una settimana di vacanza, il rimborso sale a 40 € a persona che raddoppia per due settimane di soggiorno.

Confermate le agevolazioni messe a disposizione dall’amministrazione per i grandi eventi di città, come l’ingresso gratuito a camera, per i clienti Frecciarossa in arrivo a Riccione, per la splendida mostra Steve McCurry Icons fino al 18 settembre a Villa Mussolini. Oltre al progetto Riccione in treno, per promuovere tutta la citta è stata messa in campo una campagna di comunicazione con video clip sui social network Tik Tok, Facebook e Instagram per raggiugere in modo semplice e immediato un vasto bacino di utenti.

 

“Arrivare a Riccione all’ora di pranzo o di cena grazie all’alta velocità in poco tempo e poche fermate - afferma l’assessore al Turismo, Stefano Caldari - ritengo sia un fondamentale servizio per i turisti che arrivano in città. Anche in questa primavera estate, Riccione sarà raggiungibile con collegamenti veloci e importanti, frutto di una costante collaborazione con il Gruppo FS Italiane che ha portato negli anni sia il potenziamento dei collegamenti delle Frecce sia il restyling della stazione ferroviaria. Grazie anche a Federalberghi con la promozione integrata di Riccione in treno, la città è in grado di garantire un’accoglienza completa e capillare”.

 

Bruno Bianchini Presidente Federalberghi Riccione:

“Siamo ottimisti, attendiamo tanti turisti per l'estate 2022. Riccione in Treno è un'opportunità per venire in vacanza senza problemi di traffico, velocemente e risparmiando”.

 

Pietro Diamantini Direttore della Direzione Business Alta Velocità di Trenitalia: 

“La partnership ormai consolidata con il Comune di Riccione e Federalberghi evidenzia ancora una volta il ruolo centrale del treno nello sviluppo della filiera turistica e territoriale, all'insegna del comfort e della sostenibilità. Anche per l’estate 2022 sono previste numerose soluzioni di viaggio, con le Frecce e non solo, per raggiungere Riccione da tutta Italia e fruire dei vantaggi previsti dal progetto”.

 

Tutti i dettagli su www.riccioneintreno.it

 

A cura: Trenitalia, Federalberghi Riccione, Comune di Riccione

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Seguici sui nostri canali


Iscriviti alla newsletter
(
La newsletter comunica gli eventi e le iniziative del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per questo scopo e non sarà ceduto né segnalato ad altri soggetti.)

Contattaci

Copyright © 2022 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft