16 aprile 2022 - 30 giugno 2022

Cultura, Turismo

Viale Milano, 31

Rabarama - Synántis

Fino al 30 giugno la mostra delle imponenti sculture dell’artista Rabarama nel giardino di Villa Mussolini

Dal 16 Aprile, nel giardino di Villa Mussolini, inaugura l’esposizione Synántisi con le sculture dell’artista italiana di fama internazionale Rabarama, aka Paola Epifani, apprezzata per le grandi opere raffiguranti figure umane colte in pose plastiche, ognuna delle quali è decorata da diversi disegni, simboli, lettere che inviano allo spettatore un messaggio direttamente espresso sulla superficie del corpo.

 

Synántisi è una mostra all’aperto con cinque imponenti sculture alte fino a 2 metri, un suggestivo percorso nella bella cornice di una villa storica posta davanti al mare, dove le grandi opere in marmo, bronzo e alluminio si rivelano tra alberi in fiore e natura primaverile. L’esposizione nasce da un intimo percorso di ricerca che intende far incontrare la città di Riccione con le imponenti creature realizzate dall’artista: Love (cm. h 195 x 149 x 87) in marmo Bardiglio Imperiale, pensata e realizzata appositamente per questo evento, Trans-lettera (cm. h 110 x 216 x 94), Im-plosione (cm h.85 x 137 x 102), Trans-porto (cm h.118 x 170 x 105) e Trans-azione B (cm. h.73 x 213 x 96), realizzate in alluminio.
Esse raccontano il percorso artistico di Rabarama, sempre alla ricerca dei significati simbolici del linguaggio come metodo di comunicazione, analizzando ogni singola lettera come a sé stante e andando oltre il significato delle parole per ricercare l’essenza, le connessioni e le inter-relazioni dell’uomo come singolo e parte del tutto. 

 

Synántisi, termine greco che può tradursi con incontro, vuol significare l’incontro tra persone, luoghi, storie, culture, racconti. In questa città adagiata sul mare prendono vita le suggestive creature di Rabarama che invitano a una riflessione sulla creazione artistica intesa come strumento trasversale di un percorso di crescita in cui l’uomo, oggi più che mai, è chiamato a cimentarsi. Un invito aperto a tutti, a riappropriarsi in modo attivo delle connessioni e delle atmosfere che gli ultimi due anni hanno limitato.

 

L’esposizione – a ingresso libero - resta aperta al pubblico fino al 22 Maggio 30 Giugno, dal Martedì al Venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 20, Sabato e Domenica dalle ore 10 alle 20.
Durante le Festività Pasquali e i ponti primaverili sarà visitabile con orario continuato dalle 10 alle 20. 

 

Informazioni: IAT tel. 0541 426050

 

Sito web Rabarama

 

Pagina Facebook Rabarama

 

A cura: Philart, Comune di Riccione

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2022 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft