24 gennaio 2019

Ore 21.00

Ingresso: 10 euro. Diritto di prelazione per gli abbonati (con prenotazione, almeno una settimana prima dell’evento).

Cultura

Spazio Tondelli viale Don Giovanni Minzoni n. 1

La bella stagione 2018/2019 presenta Lo Stato Sociale in Tondelli vs. Calvino. Libertini invisibili

Giovedì 24 gennaio, originale incrocio tra musica e letteratura con Lodo Guenzi e Bebo Guidetti (Lo Stato Sociale), allo Spazio Tondelli.

Lo Stato Sociale esiste dall’estate del 2009. Lo Stato Sociale è sempre esistito. Vengono da Bologna, macinano tutto e il suo contrario risputandolo con groove elettronici, rime e melodie che ti si incollano al cervello. Dal vivo sono una forza della natura con un seguito in rapida crescita in tutta Italia. Lodovico “Lodo” Guenzi e Alberto “Bebo” Guidetti sono, rispettivamente, voce e beatmaker dello Stato Sociale. Ma sono anche tante altre cose, impegnati da sempre tra radio, concerti, dj set, spettacoli teatrali. Questa volta si confrontano con la parola scritta e con due mostri sacri della letteratura italiana, due autori indissolubilmente legati a Riccione: Italo Calvino, scoperto come narratore dal Premio Riccione nel 1947, e Pier Vittorio Tondelli, protagonista assoluto della scena riccionese degli anni Ottanta. Dall’incontro impossibile tra il mondo sfacciato di Altri libertini e le raffinate fantasie combinatorie delle Città invisibili, nasce un reading che suona come la musica dello Stato Sociale: imprevedibile, sfrontato, geniale.

(Tondelli vs. Calvino. Libertini invisibili, pagina web La bella stagione 18/19)

 

We Reading
TONDELLI VS CALVINO. LIBERTINI INVISIBILI
letture di Lodo Guenzi, Bebo Guidetti (Lo Stato Sociale)

 

Ingresso: 10 euro. Diritto di prelazione per gli abbonati (con prenotazione, almeno una settimana prima dell’evento).

 

Informazioni: Spazio Tondelli cell. 320 0168171 (lunedì-venerdì, ore 10-13).

 

Sito web La bella stagione

 

Pagina Facebook Spazio Tondelli

 

A cura: Riccione Teatro, promosso da Comune di Riccione e ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna

 

Scarica il comunicato stampa

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Seguici sui nostri canali


Iscriviti alla newsletter
(
La newsletter comunica gli eventi e le iniziative del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per questo scopo e non sarà ceduto né segnalato ad altri soggetti.)

Contattaci

Copyright © 2022 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft