16 agosto 2019

Ore 18:30

Ingresso libero

Cultura, Turismo

Villa Mussolini

L'odore del mare. Villa Mussolini Riccione

 Flânerie tra musica, fotografia, video e parole, per raccontare l’Adriatico, il mare di cui non possiamo fare a meno. Un progetto artistico promosso dall'assessorato Turismo Cultura Sport Eventi della Città di Riccione. 


◉◉◉ L’ODORE DEL MARE ◉◉◉
azione narrativa di Fabio Fiori e video di Mauro Santini
sonorizzazione live di Inserire Floppino
le foto di Claude Nori e Luigi Ghirri tutt’intorno
⇨ VENERDÌ 16 AGOSTO ore 18:30
Città di Riccione – Villa Mussolini
⇨ INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti

◉◉◉ UN’ESTATE CON TE ◉◉◉
apertura straordinaria della mostra di Claude Nori 
⇨ dalle ore 18:30 a Mezzanotte

 
Metti una sera di mezza estate, al tramonto, o quasi, quando il sole diventa arancio e il ritmo delle onde è pronto ad accordarsi a quello del cuore. Metti la Villa Mussolini a Riccione, uno dei terrazzi più belli dell’Adriatico, da lì il mare si vede, si sente, presenza forte e avvolgente, abbraccia in un unico gesto sguardo e sogni. In questo agosto infuocato la Villa di Riccione ospita una mostra bellissima, le stanze sono abitate dalle fotografie di Claude Nori e Luigi Ghirri, ci sono vedutine, ritratti, paesaggi, la spiaggia, scorci della memoria balneare, dei baci rubati tra le brandine e gli ombrelloni. È in questo scrigno di immagini e immaginari che lo scrittore Fabio Fiori presenta un libro speciale, una specie di diario di bordo, una raccolta di appunti, di narrazioni dedicate al mare. All’odore del mare.  

“Chi ama il mare vuole ascoltarne la voce e vederne i colori. Ma vuole anche toccarlo, sentirne l’odore e, qualche volta, assaporare un po' d'acqua salata. Perciò gli vuole stare vicino, camminando lungo le rive.” 

Proprio partendo da qui, da questa “sinestesia marina”, dalle spiagge di Riccione, vent’anni fa, Fabio Fiori ha cominciato a raccontare il mare quotidiano, quello che bagna le nostre città, che amiamo ogni giorno vedere e respirare, l’Adriatico di cui non possiamo fare a meno mai. Un lungo cammino, ma anche nuotate e veleggiate in un mare sempre nuovo, dai mille colori, rumori e profumi. Lo ha fatto da solo o in compagnia di amici, tra i quali Mauro Santini, raffinato e sensibile artista visuale, e Inserire Floppino, musicista dell’abisso che scende nelle profondità per raccogliere suoni e comporre collage. Insieme hanno concepito un trittico adriatico, immagini, parole e sonorità che restituiscono l’odore del mare, per accompagnare il pubblico in un viaggio emotivo che trasforma lo spazio in luogo, l’esperienza balneare in esercizio sensoriale.         

Quella di Fabio Fiori sarà una lettura ad alta voce, un discorso pubblico, a partire dalle pagine del suo ultimo libro. Un’azione narrativa che vale tante piccole, infinite, camminate lungo le rive mediterranee. Quelle dove ogni giorno rinasce Afrodite, ritorna Odisseo, riecheggiano le Nereidi. Quelle sabbiose e dolcissime di Riccione dove da oltre un secolo si celebrano epifanie estive, dove da sempre rumoreggia l'Adriatico. Il cammino lungocosta regala tutti i piaceri del mare, soprattutto in autunno, inverno o primavera, anche sferzati dal vento e dalla pioggia, oppure d’estate all'alba o al tramonto nel rumoroso silenzio delle onde. Passeggiare lungo le rive è un modo semplice e libero di “navigare”, ma anche di rivendicare la gratuità del mare, le gioie del nostro mare quotidiano. Il progetto artistico pensato e costruito intorno al libro L’odore del mare (Ediciclo Editore 2019) è parte integrante di un palinsesto di iniziative, mostre e eventi che quest’anno la Città di Riccione dedica al tema del mare e al tempo sospeso dell’estate, che par dilatare i giorni, le emozioni, i sentimenti, così come il mare espande gli orizzonti e annulla il tempo. È un mare che, nella mostra Un’estate con te il fotografo Claude Nori filtra attraverso gli occhi dei giovani innamorati, belli nella loro tenuta estiva, coglie nei corpi adolescenti, che hanno come sfondo il mare delle vacanze. Nonostante figuri in gran parte degli scatti, il mare in realtà non assume mai il ruolo di protagonista che invece riveste nella narrazione di Fabio Fiori. Nelle sale di Villa Mussolini saranno proiettati due video di Mauro Santini, “L’odore del mare”, book trailer del libro, e “Le passeggiate # 2”. Quest’ultimo è una passeggiata in video guidata dallo “sciacquio lontano di onde, una rêverie di viaggi per mari,di venti e sirene, naufràgi ed approdi.” Le atmosfere del mare saranno evocate dalle musiche live di Inserire Floppino. 

 

"Vado in riva al mare / ho voglia di sognare. / Del mare il rumore / il battito di un cuore. / Del mare il rumore / il respiro di un amore. / Acqua bagna, sale, scende. / Vento soffia, urla, accende. / Onda frange, rompe, stende."

◉◉◉ INFO ◉◉◉

• Ingresso libero fino a esaurimento posti
• La Villa Mussolini è il posto migliore per sentire l’odore del mare
• Riccione, Villa Mussolini, viale Milano 40
• Info IAT tel. 0541 426050
• www.riccione.it

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2019 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft