25 gennaio 2023

Cultura

Emanuele Fiano - Una storia personale dentro una storia senza fine. L’eredità di un figlio della Shoa

Il 25 gennaio al Palazzo del Turismo

In occasione del Giorno della Memoria, il Comune di Riccione presenta una serie di iniziative dal 25 gennaio e fino al 2 febbraio, realizzate in collaborazione con due importanti realtà del territorio, il Liceo A. Volta – F. Fellini e l’associazione Riccione Teatro che promuove la stagione teatrale della città.

 

Mercoledì 25 gennaio (ore 21:00), al Palazzo del Turismo è in programma la prima conferenza che avrà per ospite Emanuele Fiano - ex parlamentare e figlio di Nedo Fiano, testimone della Shoah e sopravvissuto ad Auschwitz – il quale presenterà al pubblico il suo ultimo libro intitolato Ebreo. Una storia personale dentro una storia senza fine (ed. Piemme). L’ingresso è libero.

 

Emanuele Fiano terrà anche un incontro con gli studenti del Liceo il 26 gennaio, in occasione dell’intitolazione del Laboratorio di Chimica della scuola a Primo Levi, scrittore, chimico, partigiano e testimone della Shoah.

 

Il programma delle iniziative del Comune di Riccione per non dimenticare le vittime dell’Olocausto prosegue con la seconda conferenza in programma giovedì 2 febbraio (ore 21:00) Carlo Greppi - Storie controcorrente. Scelte di vita radicali nel cuore del Novecento. Inoltre, venerdì 27 gennaio (ore 21:00), nella sala Granturismo di Riccione va in scena Amore senza vocabolario di Luigi Maria (Gino) Pagliarani. Il palisensto dedicato al Giorno della Memoria si arricchisce con gli incontri pensati per le scuole: nell’ambito della rassegna teatrale La bellina, il 27 gennaio è in programma una matinée al Palazzo del Turismo, Cide. I doni di Papà Cervi, mentre il 2 febbraio, Carlo Greppi terrà una lectio magistralis sulla figura di Primo Levi, rivolta agli studenti del Liceo Volta Fellini.

 

Informazioni:

Riccione Teatro cell. 320 0168171, dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 13:00; IAT tel. 0541 426050

Spazio Tondelli

Riccione teatro

 

A cura: Liceo A. Volta – F. Fellini, associazione Riccione Teatro, con il patrocinio del Comune di Riccione.

 

(foto di Myriams Fotos da Pixabay)

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Seguici sui nostri canali


Iscriviti alla newsletter
(
La newsletter comunica gli eventi e le iniziative del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per questo scopo e non sarà ceduto né segnalato ad altri soggetti.)

Contattaci

Copyright © 2023 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft