24 settembre 2018 - 30 ottobre 2018

Lunedì ore 21 e martedì ore 20.30 (lunedì 24 settembre e lunedì 1 ottobre alle ore 20.30)

Ingresso unico 5 Euro, abbonamento ai 6 film 24 euro

Cultura, Turismo

Cinepalace via Virgilio

Riccione Cinema d'Autore settembre - ottobre 2018

Le nuove e interessanti proposte della rassegna Cinema d'Autore.

Il programma autunnale della rassegna Cinema d'Autore, al Cinepalace.

 

PROGRAMMA

 

Lunedì 24 settembre - SAGRE BALERE. Ospite della serata il regista Alessandro Stevanon

Doveva fare il carrozziere. Per fortuna Omar Codazzi ha scelto un’altra strada ed è diventato un’icona assoluta del liscio. Omar cresce nella periferia di Milano ed è destinato a fare il carrozziere, ma negli anni d’oro del liscio si lascia ispirare dalle voci ascoltate nella più grande discoteca d’Italia, lo Studio Zeta, e proprio da lì inizia la sua carriera di cantante di musica da ballo. Dopo alcuni anni conosce Adele, suo grande amore e manager, che lo trasforma in un’icona capace di riempire piazze, locali e feste di paese.

(Rassegna ESTATE DOC 2018, evento gratuito)

Lunedì ore 20.30

 

Martedì 25 settembre - DON’T WORRY

John Callahan, celebre fumettista, rimase paralizzato dopo un incidente automobilistico all’età di 21 anni. L’incidente, che poteva segnare la fine della sua vita, si rivelerà l’inizio di un nuovo meraviglioso percorso.

Martedì ore 20.30

 

Lunedì 1 ottobre - FUGH INT I SCAPAIN (LA BALERA ALL'ALBA) Con la presenza dei registi Marco Landini e Gianluca Marcon

C'è il mare, ci sono i vacanzieri, c'è soprattutto la cultura del ballo liscio, quello del Bagno Corrado di Gatteo Mare, lanciato alla fine degli anni Sessanta da Antonietta, una signora, ai tempi ragazza, che infilando cento lire nel juke-box e scegliendo una mazurca, un valzer e una polka, lanciò la moda del ballo sulla spiaggia. Ancor oggi, tutte le mattine d'estate, il Bagno si trasforma in una balera a cielo aperto, fino a che l'ultimo disco accompagna l'arrivo della nuova giornata.

Lunedì 1 ottobre - L'UOMO CHE SCONFISSE IL BOOGIE. Con la presenza del regista Davide Cocchi e del produttore Paolo Marzoni 

In un’edizione del Resto del Carlino datata 1954, il giornalista riporta ammirato e divertito l’esperienza di una serata in cui Aurelio Casadei in arte Secondo, l’autore di Romagna Mia, acclamato dalla folla, riduce al silenzio a colpi di musica l’altra orchestra in programma per la serata, quella americana. “Il primato del liscio in sala da ballo viene ripristinato dopo l’invasione dei generi d’oltreoceano avvenuta nell’immediato dopoguerra”. “Casadei il Liberatore!”, recita un altro articolo del Corriere della Sera. Secondo Casadei da quel momento non è più un suonatore, un musicista, un compositore, diviene un mito, una bandiera. Da quel momento, come recitano gli strilloni del tempo, è l’uomo che sconfisse il Boogie!

(Rassegna ESTATE DOC 2018, eventi gratuiti)

Lunedì ore 20.30

 

Martedì 2 ottobre - IL MAESTRO DI VIOLINO

Il violinista Laerte si sta preparando da molti anni per entrare nella prestigiosa orchestra di OSESP, l’orchestra sinfonica più importante dell’America latina. La sua famiglia ha grandi aspettative. All’audizione la tensione e il nervosismo lo bloccano impedendogli di suonare. Rimasto senza soldi e senza alternative, Laerte si troverà costretto ad insegnare musica in una scuola pubblica di Heliopolis, la più grande e violenta favela di San Paolo. Gli strumenti sono in cattivo stato e l’ambiente è ostile, ma spicca il talento speciale di due ragazzi: Samuel, che è determinato e disciplinato, e VR, un piantagrane coinvolto in un giro illegale di contraffazione di carte di credito.

Martedì ore 20.30

 

Lunedì 8 ottobre e martedì 9 ottobre - LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO. Lunedì 8 ottobre, ospite l’attore Valerio Aprea

Zero ha ventisette anni, vive nel quartiere periferico di Rebibbia, più precisamente nella Tiburtina Valley. Terra di Mammuth, tute acetate, corpi reclusi e cuori grandi. Dove manca tutto ma non serve niente. Zero è un disegnatore ma non avendo un lavoro fisso si arrabatta dando ripetizioni di francese, cronometrando le file dei check-in all’aeroporto e creando illustrazioni per gruppi musicali punk indipendenti. La sua vita scorre sempre uguale, tra giornate spese a bordo dei mezzi pubblici attraversando mezza Roma per raggiungere i vari posti di lavoro e le visite alla Madre. Ma una volta tornato a casa, lo aspetta la sua coscienza critica: un Armadillo in carne e ossa, o meglio in placche e tessuti molli, che con conversazioni al limite del paradossale lo aggiorna costantemente su cosa succede nel mondo.

Lunedì ore 21, martedì ore 20.30

 

Lunedì 15 ottobre, martedì 16 ottobre - LE FIDÈLE

Quando Gino incontra Bénédicte è amore a prima vista. Totale. Incandescente. Ma Gino nasconde un segreto. Di quelli che mettono la vostra vita e le persone che vi circondano in pericolo. Gino e Bénédicte dovranno battersi contro tutti, contro la ragione e contro i loro propri errori per poter restare fedeli al loro amore.

Lunedì ore 21, martedì ore 20.30

 

Lunedì 22 ottobre, martedì 23 ottobre - UN AFFARE DI FAMIGLIA

Dopo uno dei loro furti, Osamu e suo figlio si imbattono in una ragazzina in mezzo ad un freddo glaciale. Dapprima riluttante ad accoglierla, la moglie di Osamu acconsente ad occuparsi di lei dopo aver appreso le difficoltà che la aspettano. Benché la famiglia sia così povera da riuscire a malapena a sopravvivere commettendo piccoli reati, sembrano vivere felici insieme finché un incidente imprevisto porta alla luce segreti nascosti che mettono alla prova i legami che li uniscono...

Lunedì ore 21, martedì ore 20.30

 

Lunedì 29 ottobre, martedì 30 ottobre - LA RAGAZZA DEI TULIPANI

Amsterdam, 1636: la città è in pieno fermento. Il commercio prospera, le arti fioriscono. Sophia, orfana cresciuta dalle suore, viene presa in sposa da un ricco mercante, Cornelis Sandvoort, molto più vecchio di lei. Lui desidera ardentemente un figlio, ma lei non riesce a darglielo, mettendo così in pericolo il loro matrimonio. I due decidono di posare per un ritratto che li renderà immortali, ma Sophia inizia una relazione con il pittore, un giovane e talentuoso artista: Jan Van Loos. Tutto questo mentre la cameriera di Sophia, Maria, scopre di aspettare un figlio dal ragazzo di cui è innamorata, che per un equivoco è fuggito via. Per salvare la situazione, le due donne escogitano un piano, apparentemente comodo per entrambe. Ma, mentre l’Olanda è preda di una follia collettiva, la febbre di possedere i bulbi di tulipani, con pennellate intense di sensualità, irresistibile desiderio, inganno, sogni e illusioni, il ritratto prende tutt’altra forma, colorando passioni per cui daresti la vita.

Lunedì ore 21, martedì ore 20.30

 

Il biglietto di ingresso alle proiezioni è di 5 euro. Abbonamento ai 6 film 24 Euro.

 

Informazioni: Cinepalace tel. 0541 605176, IAT tel. 0541 426050

 

Sito web Giometti
 

A cura: Giometti Cinema, Cinepalace Riccione, in collaborazione con il Comune di Riccione.

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Seguici sui nostri canali


Iscriviti alla newsletter
(
La newsletter comunica gli eventi e le iniziative del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per questo scopo e non sarà ceduto né segnalato ad altri soggetti.)

Contattaci

Copyright © 2022 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft