12 novembre 2018

Ore 20.30

Ingresso libero

Cultura

Cinepalace (via Virgilio 19)

Riccione TTV Festival 

24ª edizione - Serata d’onore per Romeo Castellucci 

 

Romeo Castellucci e Giulio Boato ospiti al Cinepalace per presentare il film documentario Theatron.

Dopo la non-stop di eventi culturali ospitati a Riccione tra l’ 1 e il 4 novembre, lunedì 12 novembre  il festival di Riccione Teatro organizza una serata speciale in onore di uno dei maestri più acclamati del teatro internazionale, Romeo Castellucci. Alle 20.30 il cofondatore della Sociètas Raffaello Sanzio sarà al  Cinepalace  per presentare Theatron, film documentario sulla sua carriera diretto da Giulio Boato, anch’egli ospite della serata.

 

Romeo Castellucci è regista, scenografo, disegnatore delle luci e dei costumi di più di un centinaio di spettacoli teatrali e opere liriche. Theatron traccia un percorso inedito attraverso il suo pensiero e la sua opera, portando sullo schermo 25 anni di carriera del regista, tra materiali d’archivio, riprese delle prove e tournée europee. Il film copre un arco di lavori che va dal 1992 al 2017, da spettacoli storici come Giulio Cesare, Genesi, Tragedia Endogonidia fino a repliche recenti di Oedipus der Tyrann, Le Metope del Partenone, Democracy in America. Il commento di Romeo e Claudia Castellucci – cofondatrice della compagnia cesenate – si lega alle testimonianze di drammaturghi, compositori, coreografi, critici e attori che hanno collaborato con il regista; tra questi anche Pascal Rambert, Scott Gibbons e Willem Dafoe, protagonista con la Sociètas di The Minister’s black veil (Il velo nero del pastore). Presentato in anteprima internazionale al Martin E. Segal Theatre Center di New York, Theatron non è solo la biografia di uno dei registi italiani più acclamati nel mondo, ma è anche una riflessione sulle radici profonde del teatro, intrinsecamente legate alla natura umana.

 

Giulio Boato, nato a Venezia nel 1988, è regista di cinema e teatro. Diplomato in discipline dello spettacolo all’università IUAV di Venezia e Bologna, nel 2014 ha girato il docufilm Jan Fabre. Beyond the artist, presentato in numerosi festival di Europa, America e Asia. Si divide tra cinema e teatro e collabora, oltre che con la Socìetas, anche con Troubleyn e Angelos/Jan Fabre (Anversa), La compagnie des Indes (Parigi), Alchemy/Phil Griffin (Londra), Dumb Type/Shiro Takatani (Kyoto), Post Scriptum Company (Bruxelles). È cofondatore dell’associazione DOYOUDaDA (Venezia-Bordeaux).

 

 

Ingresso libero. Per informazioni: Associazione Riccione Teatro tel. 320 0168171 (lunedì-venerdì, ore 10-13) ttv@riccioneteatro.it  – www.riccioneteatro.it

 

 

TTV Festival è un progetto a cura di Riccione Teatro e promosso da Comune di Riccione, ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna. Con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Riccione.

 

Scarica il comunicato stampa

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (L'iscrizione al servizio è libera e, ai sensi dell'art. 13 decreto legislativo 196/2003 (Codice in materia di protezione di dati personali); l'indirizzo dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter contenente gli eventi turistici del Comune di Riccione, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2018 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft