02 dicembre 2017 - 07 gennaio 2018

Turismo

Viale Dante, viale Ceccarini, viale Gramsci, Riccione Paese

Riccione Ice Carpet

Il bianco è l’elemento dominante di questo Natale, dall’allestimento originale che segnerà viale Ceccarini e i principali assi commerciali alle luci, dall’animazione alle scenografie.

Tutto è riversato in una dimensione scenografica in cui anche i vecchi pini marittimi che costeggiano il viale sembrano elementi di una quinta prospettica, essi stessi addobbi di un grande negozio in cui si eseguono ritratti, si passeggia, sfrecciano i tandem e i risciò fra i tavoli in cui si beve un caffè in ghiaccio o si gusta un gelato. L’effetto è straordinario.

 

Pier Vittorio Tondelli

 

Le parole di Pier Vittorio Tondelli, come spesso accade, nonostante gli anni trascorsi, si rivelano ancora una volta le più giuste per raccontare Riccione, in particolare quello che avverrà nelle prossime festività natalizie. “I vecchi pini marittimi” citati da Tondelli verranno abbracciati da un bosco di piante e alberi, la “quinta prospettica” sarà un cielo di nastri illuminati.

 

Il bianco è l’elemento dominante di questo Natale, dall’allestimento originale che segnerà viale Ceccarini e i principali assi commerciali alle luci, dall’animazione alle scenografie. Tutti i quartieri saranno caratterizzati da questo tratto unico e Riccione Paese e i Giardini dell’Alba saranno i portali di ingresso all’Ice Carpet.

 

L’albero di Natale tornerà di nuovo protagonista sul ponte del portocanale e l’8 dicembre sarà al centro di un grande spettacolo di luci e musica a cui parteciperà anche la Saviolina, eccezionalmente ormeggiata sotto il “grande abete”, mentre la pista di ghiaccio si sposta in viale Dante, nel tratto da viale Ceccarini al Palazzo del Turismo, ad unire il tappeto bianco e l’arena degli spettacoli.

 

Non mancherà ovviamente lo shopping a tema, ma sarà rivisitato secondo le linee guida del concept di Riccione Ice Carpet per cui le casine tipiche natalizie saranno progettate con una forma-immagine riconducibile alla specificità della città, dal design balneare, realizzate in legno con un rimando all’antica tradizione delle cabine da spiaggia.

 

Anche la Casa di Babbo Natale sarà coinvolta da questa rilettura all’insegna del green, del chilometro zero e del design: sarà un’opera originale tra architettura e natura, una casa sull’albero nella Piazzetta del Faro, uno spazio fiabesco da cui osservare lo spettacolo del Natale e in cui i bambini potranno consegnare la letterina dei desideri.

 

Ricchissimo il calendario degli appuntamenti che a partire dal 2 dicembre e fino a metà gennaio propone intrattenimento e spettacoli di grande qualità e attento ad ogni età e target.

 

Radio DEEJAY firma i grandi eventi del Natale a Riccione e dopo il format di DEEJAY On Stage, diventato ormai un punto di riferimento dell’estate italiana, consolida la partnership con la città con il progetto di una “winter edition” costruito ad hoc per l’occasione, che andrà a interpretare la colonna sonora delle feste e non solo. Dal 9 dicembre e fino al 6 gennaio DEEJAY On Stage si trasforma in DEEJAY On Ice – Natale a Riccione con Radio DEEJAY: incontri, musica, djset, animazione e il coinvolgimento del dream team della radio, per un palinsesto di appuntamenti unico che ci farà rivivere le emozioni e il divertimento della grande festa d’agosto. Ogni sabato pomeriggio, a partire dalle 17.00, per tutto il periodo delle festività natalizie, il palco in Piazzale Ceccarini ospiterà uno spettacolo diverso a cui si aggiungeranno due special event, la DEEJAY Night del 31 dicembre e i festeggiamenti per l’inizio del nuovo anno il 1° gennaio, un lungo e articolato palinsesto di eventi che sarà il cuore pulsante del villaggio natalizio di Riccione.

 

E poi teatro, cinema, conferenze e incontri, intrattenimento per i più piccini e un’animazione di grande suggestione visiva che sarà protagonista per tutto il mese fino al 6 gennaio.

 

Tutto il candore e il bianco ghiaccio del cuore di Riccione Ice Carpet avrà una “dark side” in viale Gramsci: The Black Carpet. Qui, attraverso un portale total black, si entrerà in una zona dark che fa da controcanto alla classicità del Natale, dove regna il colore nero e l’interpretazione dell’anima pop e di tendenza di Riccione, con dance floor e atmosfera clubbing.

 

A collegare le diverse zone del centro città tornerà il trenino, che arriverà a sud fino a San Martino e a nord fino a piazzale Giovanni XXIII.

 

Il volto del Natale di Riccione porta la firma di Aldo Drudi ed è l’omaggio a una delle icone del cinema di tutti i tempi, la cantante e attrice francese Magali Noël, l’indimenticabile Gradisca di Amarcord, una giovane donna sofisticata, ondeggiante e formosa, dalle curve sinuose, strette in un avvolgente, succinto, abitino rosso, il vitino stretto, i lunghi guanti in velluto nero, i piedini affusolati come pattini da ghiaccio. La Gradisca riccionese è bellissima, emancipata, le labbra arricciate in un fiero sorriso da vamp, protetta dal basco e da un’avvolgente ciniglia, e passeggia, divertita, svagata, lungo il carpet, finché scivola sul ghiaccio, all’improvviso, con leggerezza inimitabile, con eleganza innata.

 

A cura: Comune di Riccione, Consorzio d'Area di Viale Ceccarini, Comitato Promo-Alba Viale Dante, Associazione Culturale Del Porto, Comitato Marina Centro.

 

Scarica il comunicato stampa

 

Scarica il poster Riccione Ice Carpet

 

Scarica l'immagine del viale Riccione Ice Carpet

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft