15 maggio 2017 - 30 maggio 2017

Lunedì ore 21 e martedì ore 20.30. Mercoledì 2 maggio ore 21

Ingresso unico 5 Euro, abbonamento 5 film 17,50 Euro

Cultura

Cinepalace via Virgilio

Riccione Cinema d'Autore

Maggio 2017

La programmazione dell'Istituzione Riccione per la Cultura, in collaborazione con Cinepalace Riccione, propone pellicole selezionate da festival, insignite di premi, recensite per originalità, stile, sguardo del regista.

Anche nel mese di maggio una programmazione ricca di importanti pellicole con registi e attori tra i più apprezzati dai cinefili:

 

2 e 3 maggio - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA

L’ennesimo capolavoro di Aki Kaurismaki che ha vinto  l’Orso d’Argento all’ultimo Festival di Berlino conferma la qualità della regia. Il film affronta l'attualissima e spinosissima questione dei rifugiati con equilibrio, coraggio e ironia, con una leggerezza che non si traduce mai in superficialità, con un’'intensità che non cede al patetico, con la satira che non scade nella faziosità. Lo scontro tra cronaca e fiaba emoziona e fa riflettere: l’incontro fra un giovane immigrato siriano, in fuga da Aleppo, capitato in Finlandia per caso dopo mille traversie che lo hanno infine portato a sbarcare nel paese da una nave merci, e un imprenditore di mezza età deciso a piantare moglie e attività per rifarsi una vita, inventandosi ristoratore dopo essere passato dai tavoli da poker. I due si incrociano casualmente e tenteranno di dare un senso ai loro destini, insieme a qualche altro personaggio abbandonato dalla vita.

 

8 e 9 maggio - LASCIATI ANDARE

Una commedia insolita, ben scritta, talvolta grottesca. Un film ricco di personaggi basato sulla riscoperta di sensazioni assopite, sulla fatica del cambiamento e sulla forza dell'imprevedibile. Toni Servillo è uno psicoanalista, annoiato dalla professione e da un’esistenza in cui tiene tutti a distanza di sicurezza, compresa la sua ex moglie. Ma quando la ghiottoneria e il sovrappeso rischiano di creargli seri problemi di salute, si vede costretto a fare ciò che detesta con tutto se stesso: un po' di esercizio fisico. Ad allenarlo sarà una improbabile personal trainer spagnola, sciroccata e sempre pronta a cacciarsi nei guai ma dotata di una capacità speculare a quella del terapeuta: lui ristruttura le menti, lei i corpi Tra loro emerge la forza prorompente e il sorriso raggiante della ragazza che aiuterà l'uomo imbolsito non solo a perdere la pancia ma a riscoprire qualcosa di dimenticato.

 

15 e 16 maggio - LE COSE CHE VERRANNO

La regista, che a solo 35 anni si conferma uno dei talenti più luminosi del giovane cinema francese, esplora i suoi temi prediletti: il tempo, l’abbandono e la riaffermazione di sé. Il film, che è stato premiato al Festival di Berlino, ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai London Critics, è la storia di una donna, che pur messa sotto pressione da una serie di eventi negativi, trova il modo per reagire e andare avanti.  Cinquantacinque anni, due figli, un marito e una madre fragile, insegnante di filosofia, una vita tra casa e scuola, principi filosofici e interrogativi morali. Il suo procedere spedito dentro le cose umane è interrotto dalla confessione improvvisa del consorte, che vuole lasciarla per un'altra, e dalla morte della madre, ricoverata a malincuore in una casa di riposo. Disorientata dal doppio abbandono e da una libertà ritrovata, ripiega nel 'rifugio' di un ex allievo brillante e anarcoide. In quell'intervallo esistenziale e in compagnia di una gatta nera ereditata, ritrova il senso e il bandolo di sé.

 

22 e 23 maggio - SOLE, CUORE, AMORE

Il quotidiano di due donne tra coraggio e fantasia. Due umanità, due vite comuni tenute insieme da un legame fortissimo, una solidarietà femminile che  diventa l'unico balsamo in un mondo di precarietà, di affanni, di fatica quotidiana.  Nella periferia romana vivono e lottano due donne, due sorelle. Una ha quattro figli, un marito amorevole ma disoccupato, un lavoro come banchista da bar a quasi due ore di mezzi da casa sua. La sua giornata inizia alle 4 del mattino; mentre lei esce per andare a lavorare la sorella che  è una performer rientra a dormire. Le loro vite sono differenti e complementari e allo stesso tempo simili, come possono essere simili le esistenze di due donne di oggi divise tra aspirazioni e precarietà, solitudine e amore, voglia di resistere e disperazione.

 

29 e 30 maggio - LA TENEREZZA

Il regista Gianni Amelio ha curato anche la sceneggiatura e ha voluto un cast di altissimo livello per questa pellicola che è un mix di vari generi, tra tragedia e speranza, tra sorriso e violenza. Ispirato al romanzo “La tentazione di essere felice”, di Lorenzo Marone, ambientato in una Napoli borghese ed immersa nel benessere, racconta la storia di un padre, egoista e brusco, del conflitto con i suoi due figli, compagno solo del nipotino. Nell’appartamento di fronte al suo viene ad abitare una giovane coppia con due bambini, che arrivano dal Nord. Sono belli, estroversi, simpatici, e soprattutto la donna, col suo modo di fare, scioglie le durezze del vicino e lo fa rinascere. Una sera, però, una succede qualcosa nel palazzo  che sconvolgerà da quel momento l’esistenza di tutti.

 

Aperitivo offerto da Bio's Kitchen - Terra & Sole

 

Informazioni: Cinepalace tel. 0541 605176, IAT tel. 0541 426050,  Ufficio Cultura tel. 0541 608369

 

Sito web Giometti Cinema


Sito web Istituzione Riccione per la Cultura

 

A cura: Istituzione Riccione per la Cultura, Giometti Cinema, Cinepalace Riccione

 

Scarica la locandina della rassegna

 

 

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft