19 giugno 2017 - 20 giugno 2017

Lunedì ore 21 e martedì ore 20.30

Ingresso unico 5 Euro, abbonamento 5 film 17,50 Euro

Cultura

Cinepalace via Virgilio

Riccione Cinema d'Autore

Giugno 2017

La programmazione dell'Istituzione Riccione per la Cultura, in collaborazione con Cinepalace Riccione, propone pellicole selezionate da festival, insignite di premi, recensite per originalità, stile, sguardo del regista.

 

Riccione Cinema d’Autore, la lunga rassegna dell’Istituzione cultura del Comune di Riccione e di Giometti cinema, dedicata alle pellicole di qualità, aderisce per il mese di giugno alla proposta di Fice Emilia Romagna dedicata al cinema italiano. “Accadde domani” è un’iniziativa riconosciuta dal progetto Cinema di Qualità promosso da Agis Emilia Romagna. Ogni proiezione sarà accompagnata da incontri con gli autori e gli interpreti dei film per offrire agli spettatori approfondimenti e conoscenze oltre la visione. Tre gli appuntamenti, selezionati tra le più interessanti novità della primavera. 

 

PROGRAMMA:

 

5 e 6 giugno ORECCHIE
Il 5 giugno ospite in sala il regista Daniele Parisi

Presentato in anteprima mondiale alla 73a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia,  Alessandro Aronadio fa centro con un film in cui riflette, con i toni della commedia, su questo pazzo pazzo pazzo mondo. Il risultato è stato felicemente ottenuto grazie a una scrittura capace di cogliere l'assurdo quotidiano senza mai cadere nel grottesco e grazie anche a un casting con attori di fama come Pamela Villoresi, Piera Degli Esposti, Milena Vukotic e Rocco Papaleo insieme alla straordinaria espressività di Daniele Parisi. Un mattino, al risveglio, il protagonista avverte un fastidioso fischio alle orecchie. Al contempo trova sul frigorifero un post it, lasciato dalla sua compagna, che lo informa che è morto il suo amico Luigi e gli lascia l'indirizzo della chiesa dove in serata si svolgerà il funerale. La giornata per lui trascorrerà nel tentativo di risolvere il problema uditivo e nel cercare di capire chi possa essere questo amico di cui non ricorda nulla. Nel frattempo non gli mancheranno incontri con persone che non riesce a non considerare strane. Una commedia che sa farci smarrire e ritrovare, che sa farci accettare il mondo e indurci a piegare in alto gli angoli della bocca, perché c’è sempre un motivo per sorridere e quel fischio che sentiamo nel condotto uditivo… basta volerlo e si trasformerà in una dolce melodia. 

 

 

12 e 13 giugno PICCOLI CRIMINI CONIUGALI

Dal best-seller di Eric-Emmanuel Schmitt, il regista Alex Infascelli trae spunto per il suo nuovo film. Sergio Castellitto e Margherita Buy  all’interno di un tipico, sontuoso, interno borghese mettono in scena la madre di tutte le guerre, quella di coppia. Sono sposati da diversi anni. Lui ha avuto un brutto incidente domestico, dopo il quale ha perso la memoria. Non sa più chi è, non riconosce la donna che gli sta accanto. La moglie sembra disposta a guidarlo nel labirinto del passato, solo che si contraddice e lui non sembra disposto a fidarsi troppo. Tra bugie, mezze verità e colpi di scena, si orchestra un gioco al massacro di crescente drammaticità, in cui i dissapori di una vita, le piccole vigliaccate quotidiane, i rancori mai sopiti e ammassati negli anni, danno vita a uno fuoco di fila eminentemente verbale, una raffica di sottolineature, frecciatine, frasi ad effetto. Parole, parole, parole. E in effetti tutto si esaurisce così, a parole, senza conseguenze serie. La coppia vivrà, felice e scontenta. Infascelli fa del matrimonio la metafora di una società immobile, infertile e senza memoria, votata alla polemica vanitosa e condannata all’artificio. 

 


19 e 20 giugno CUORI PURI - Il 19 giugno l'attore Simone Liberati incontra il pubblico del Cinepalace                                                     

Presentato ieri a Cannes con 7 minuti di applausi e standing ovation, l’opera prima di Roberto De Paolis, Cuori puri, è una storia indimenticabile, toccante e coinvolgente, interpretata con bravura e disarmante sincerità dai protagonisti Selene Caramazza e Simone Liberati, affiancati da Barbora Bobulova, Stefano Fresi, Edoardo Pesce, Antonella Attili, Federico Pacifici e Isabella delle Monache. Agnese e Stefano sono molto diversi. Lei, 18 anni, vive con una madre dura e devota, frequenta la chiesa e sta per compiere una promessa di castità fino al matrimonio. Lui, 25 anni, è un ragazzo dal passato difficile che lavora come custode in un parcheggio di un centro commerciale confinante con un grande campo rom. Dal loro incontro nascerà un sentimento vero: nonostante le differenze - e diffidenze- iniziali, i due si accorgeranno ben presto di appartenersi, legati inesorabilmente l’uno all’altra. Intorno al loro amore si staglia il difficile scenario della periferia urbana, dove la paura sembra essere l’unico sentimento possibile: la paura del diverso, la paura del mondo stesso, la paura di amare e mettersi in gioco sul palcoscenico della vita.                                                                                         

 

Informazioni: Cinepalace tel. 0541 605176, IAT tel. 0541 426050,  Ufficio Cultura tel. 0541 608369

 

Sito web Giometti Cinema


Sito web Istituzione Riccione per la Cultura

 

A cura: Istituzione Riccione per la Cultura, Giometti Cinema, Cinepalace Riccione, Fice Emila Romagna, Agis Emilia Romagna

 

Scarica la locandina

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft