08 dicembre 2016 - 08 gennaio 2017

Dal giovedì alla domenica, dalle ore 16 alle 19

Ingresso libero

Cultura

Villa Mussolini, Lungomare della libertà

Rêves Parisiens (Sogni parigini)

Mostra retrospettiva dedicata all'artista Augusto Del Bianco (31.12.1942 - 7.11.2014) a cura dello storico e critico d’arte Alessandro Giovanardi con la collaborazione di Sabrina Foschini.

Giovedì 5 gennaio alle ore 17.00 (ingresso libero) speciale visita guidata di Alessandro Giovanardi, storico e critico d’arte, curatore della mostra e del catalogo dedicato all’artista.

 

Un’esposizione di opere edite e inedite tra cui tele, carte e taccuini mai esposti prima in pubblico, custoditi nel suggestivo studio di Ca’ Andrino a Misano Monte.

La mostra riscopre la dimensione europea e soprattutto francese di uno dei più talentuosi e colti, ma anche nascosti artisti della Romagna adriatica: questo è il senso del titolo Rêves parisiens, “sogni parigini”.

 

Augusto Del Bianco si è formato nella capitale francese, diplomandosi in mosaico e affresco all’Academie des Beaux-Arts e specializzandosi in disegno all’Academie de la Grande Chaumière, mentre praticava pittura e incisione nell’atelier di Goetz  a Montparnasse,  e scultura in quello di César. Tra i suoi maestri ed estimatori si ricorda anche Riccardo Licata.

 

Noto al pubblico romagnolo per alcune celebri opere civili e religiose tra cui il busto di Karl Marx alla Biblioteca di Riccione, e quelle misanesi del Monumento ai Caduti Civili (1980) e dei mosaici per l’antica Chiesa dei Santi Biagio ed Erasmo (2005), nonché per le sue rare ma apprezzatissime esposizioni  tenutesi a Forlì (1981), Rimini (1978-2007) e Riccione (1979-1996), Augusto Del Bianco era conosciuto in ambito nazionale ed europeo per le mostre di Parigi (1973-1975), Düsseldorf (1981), Venezia (1982), Roma (1983) e Capri (2006-2007).

 

I suoi lavori si trovano in collezioni pubbliche e private, italiane ed estere.

 

Il catalogo a cura e con saggio critico di Alessandro Giovanardi, porta la prefazione di Rodolfo Francesconi dell’Associazione Culturale Impronte Adriatiche.

 

Informazioni: Istituzione Riccione per la cultura, tel. 0541 608321 - 608369, Galleria d’arte moderna e contemporanea Villa Franceschi, tel. 0541 693534

 

E mail

 

Sito web

 

A cura: Istituzione Riccione per la Cultura, Associazione Impronte Adriatiche

 

Scarica la locandina

 

Scarica il programma

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft