10 agosto 2016

Ore 21

Ingresso libero

Cultura

Piazzale Ceccarini

Parole Fuori Onda presenta Simona Sparaco

Simona Sparaco presenta Equazione di un amore, un romanzo che lascia senza fiato. Una riflessione a tutto tondo sull’amore e sul destino, da una delle scrittrici più forti e amate della narrativa contemporanea.

 

L’autrice Simona Sparaco, scrittrice e sceneggiatrice, è nata a Roma. Ha esordito nel 2008 con il romanzo Lovebook e nel 2010 ha pubblicato Bastardi senza amore. Nel 2013, Nessuno sa di noi, edito da Giunti, è stato un caso editoriale, ristampato in 21 edizioni, finalista al Premio Strega e vincitore del Premio Roma. Nel 2014 è uscito, sempre per Giunti, Se chiudo gli occhi (Premio Selezione Bancarella, Premio Salerno Libro d’Europa e Premio Tropea).

 

Equazione di un amore è il suo ultimo e attesissimo romanzo: una riflessione a tutto tondo sull’amore e sul destino, una storia appassionante e ricca di colpi di scena, da una delle scrittrici più amate della narrativa contemporanea.

 

I prossimi appuntamenti della rassegna Parole Fuori Onda:

 

Giovedì 18 agosto, piazzale Ceccarini, ore 21

Incontro con Giampiero Mughini  e presentazione del libro La mia generazione

 

Sabato 20 agosto, piazzale Ceccarini, ore 21

Incontro con Beatrice Masini e presentazione del libro I nomi che diamo alle cose

 

Mercoledì 24 agosto, Villa Mussolini, ore 21

Incontro con Massimo Fini

 

Giovedì 25 agosto, piazzale Ceccarini, ore 21

Incontro con Giovanni Caccamo, pianoforte e voce Non siamo soli tour

 

Domenica 28 agosto, Villa Mussolini, ore 21

Incontro con Lucio Pellegrini e Camilla Filippi

 

Domenica 4 settembre, Villa Mussolini, ore 21

Incontro con Toni Capuozzo e presentazione del libro Il segreto dei Marò

 

 

Informazioni: Istituzione Riccione per la Cultura, tel. 0541 608369 - 608321

 

IAT, tel. 0541 426050

 

E mail Istituzione Riccione per la Cultura

 

Sito web Istituzione Riccione per la Cultura     

 

A cura: Istituzione Riccione per la Cultura, Libreria Mondadori, Gruppo Atlantic, UnipolSai

 

Scarica la cartolina con gli appuntamenti della rassegna Parole Fuori Onda

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2016 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2 (Italia)
Creazione sito web ericsoft