16 agosto 2017 - 30 agosto 2017

Dalle 9 alle 17

Turismo

Giardini L. Montanari

Mercatino - Scambio

Filatelico Numismatico

Mercatino mostra scambio filatelica e numismatica

Torna il classico appuntamento con il mercatino - mostra scambio di filatelia e numismatica presso i Giardini L. Montanari  per tutti gli appassionati.... e non solo.

 

E’ iniziato il 16 agosto il mercatino-scambio filatelico numismatico che ogni anno, ormai da 50 edizioni, si svolge ai Giardini Montanari, di fronte al Palazzo del turismo. Sono circa cento gli espositori presenti tutti i giorni fino al 30 agosto con moltissime tipologie di oggetti da collezione, dai francobolli alle medaglie, alle monete e alle fotografie.

 

Oltre ad essere diventato ormai un punto di riferimento dei collezionisti non solo italiani, il mercatino è anche un punto di incontro per appassionati e una meta della passeggiata di tanti curiosi e di un pubblico non specializzato.

 

Tra le cose più ricercate, raccontano gli espositori, le collezioni di immagini legate al nostro territorio, alla riviera in particolare: fotografie, cartoline, locandine dagli anni Venti in avanti che ritraggono le vacanze al mare e sogggetti di tipo balneare. Tra i ritrovamenti eccellenti di questa edizione si segnala una medaglia del 1446 con inciso su un lato il profilo di Sigismondo Malatesta e sull’altro Castel Sismondo, una fusione realizzata nel cuore del Rinascimento che porta la firma del Maestro Matteo de’ Pasti. Tra le fotografie invece, due immagini uniche, splendide e toccanti, della Rimini del 1923 che ritraggono un riconoscibilissimo Federico Fellini bambino (all’epoca aveva 3 anni) insieme al fratello dietro le cabine sulla spiaggia del Grand Hotel di Rimini.

 

L’appuntamento è organizzato e promosso dall’Associazione Albergatori di Riccione.

 

Informazioni: Associazione Albergatori Riccione, tel. 0541 605000

 

A cura: Associazione Albergatori Riccione, Hotel Parco Riccione, Comune di Riccione - Assessorato al Turismo

 

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft