03 ottobre 2016 - 05 ottobre 2016

Ore 19 e 21

Ingresso: 10 Euro, ridotto 8 Euro (ingresso ridotto iscritti newsletter Riccione per la Cultura)

Cultura

Cinepalace

La Grande Arte al cinema. Marina Abramović and Brazil – The Space In Between

Una delle più grandi artiste viventi in un film sospeso tra arte e vita.

La Grande Arte al cinema inaugura il cartellone della nuova stagione, esplorando non solo l'arte rinascimentale e la pittura dell'Ottocento, ma aprendosi anche ai grandi performer contemporanei. A inaugurare questo nuovo ciclo ci sarà una delle più originali artiste viventi Marina Abramović, protagonista di The space in between. Marina Abramović and Brazil, di Marco Del Fiol, distribuito da Nexo Digital e I Wonder Pictures in collaborazione con Unipol Biografilm Collection.

 

"... In questo docu-film la Abramović parte alla ricerca di nuovi stimoli creativi e viaggia attraverso le vibranti comunità religiose del Brasile per fare esperienza dei rituali sacri e svelare il suo processo creativo. Il sincretismo del Brasile più profondo si fa per lei percorso personale e artistico e racconto per immagini, in un seducente intreccio di profondità e ironia. Tra cerimonie di purificazione e trip psichedelici, Marina riflette sulle affinità tra performance artistiche e rituali e si mette totalmente a nudo, in un tragitto anche interiore nei meandri del suo passato. Un film autenticamente “in between”, sospeso tra arte e vita, tra road movie e spiritual thriller, capace di parlare al cuore dello spettatore e al suo inestinguibile bisogno, consapevole o inconsapevole, di spiritualità. ..."

Informazioni a cura di Giometti Cinema. Prosegui la lettura della pagina dedicata sul sito web Giometti Cinema

 

Sito web Giometti Cinema

 

Sito web Cultura Riccione

 

Info: Giometti Cinema tel. 0541 605176, Ufficio Cultura tel. 0541 608369, IAT tel. 0541 426050

 

A cura: Giometti Cinema, Istituzione Riccione per la Cultura

 

Scarica la locandina della rassegna La Grande Arte al cinema

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2016 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2 (Italia)
Creazione sito web ericsoft