18 febbraio 2017

Ore 21.30

Ingresso 5 euro. Biglietteria presso il luogo dell’evento nel giorno dello spettacolo dalle 18

Cultura

Spazio Tondelli, via Don Minzoni 1

La Bella Stagione 2016/2017.

Brace e Setti in Un mare di ruggine

Una serata dedicata alla scena italiana underground con il doppio concerto di Brace, riccionese di nascita e bolognese di adozione, e del modenese Setti.

 

Brace è il progetto solista di Davide Rastelli, fondatore di Tafuzzy Records, autore e voce dei Mr. Brace.

Il nome viene da una delle prime canzoni ed è insieme pseudonimo e metafora: "Ogni istante vissuto, ogni persona incontrata possono avere la durata e la consistenza di un soffio ma quando questo incontra la brace inevitabilmente finisce per farla bruciare, talvolta incendiare". 

Dopo otto anni di silenzio discografico, densi di attività dal vivo in tutta Italia, nel 2014 esce, con Garrincha Dischi, Puledri nello stomaco, frutto di un lungo periodo di ricerca personale. L’album contiene dodici tracce di questi otto anni, non lontane dalle produzioni precedenti e testimoni di un songwriting davvero originale.

 

Nicola Setti è attivo dal 2007, dal 2012 con lo pseudonimo di Setti. Dopo numerosi EP autoprodotti, nel 2013 esce il primo disco solista Ahilui, per La Barberia Records, con la produzione artistica di Luca Mazzieri (Wolther Goes Stranger) e suonato insieme ai Wolther Goes Stranger. Otto tracce cantate in italiano che percorrono un viaggio esistenziale attraverso il pop passando per un’attitudine punk e DIY. Nel 2014, il singolo Un mare viene scelto da Rockit come album del giorno e, nello stesso anno, La Barberia Records pubblica il brano in sei remix o rielaborazioni di diversi artisti, tra cui Lo Stato Sociale, I Camillas, Mangiacassette, Goodbye Horses, Vakka dj, Ittex.

 

Informazioni e prenotazioni: tel. 320 0168171 (lunedì-venerdì, ore 10-13)

E mail

 

Sito web La Bella Stagione

 

Sito web Riccione per la Cultura

 

A cura:  Riccione Teatro, Istituzione Riccione per la Cultura e ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna

 

Scarica il manifesto

 

Scarica il flyer

 

Scarica il comunicato stampa

 

Scarica il comunicato stampa della rassegna

 

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft