19 dicembre 2015 - 10 gennaio 2016

Dalle 9.30 alle 21

Ingresso libero

Turismo

Presso la sede dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla in via Abruzzi

Il presepe animato di via Abruzzi

Nato dalla passione di un gruppo di amici: Edoardo Copponi, Stefano e Giorgio Tonti, Ciavatta Adriano, Eraldo Grossi e Rino Boschi

Il presepe si sviluppa su oltre 30 metri quadrati e ha un fronte di 6 metri lineari. Al suo interno sono disposte un centinaio di statuine, molte delle quali interpretano mestieri in abitazioni fatte a mano, proprio come tutti i personaggi che compiono movimenti, ricavati dal legno e poi vestiti. Sono impiegati oltre 150 motori per animare l’intero plastico. La particolarità di questo presepe è la sincronizzazione delle attività svolte dai personaggi in funzione del ciclo giorno-notte, regolato da un cervellone computerizzato che calcola i tempi in rapporto con la lunghezza delle giornate dicembrine. Tutto è nato 40 anni fa da un gruppo di amici Edoardo Copponi, Stefano e Giorgio Tonti, Ciavatta Adriano, Eraldo Grossi e Rino Boschi che ha continuato la tradizione.

L’ingresso è a offerta libera, i proventi andranno a sostegno di AISM.

 

A cura: Edoardo Copponi, Stefano e Giorgio Tonti, Ciavatta Adriano, Eraldo Grossi e Rino Boschi, AISM Riccione

 

A spasso per presepi, la pagina dedicata ai presepi di Riccione

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2016 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2 (Italia)
Creazione sito web ericsoft