19 novembre 2017

Alle ore 16.30

Cultura

Palazzo del Turismo, piazzale Ceccarini 11

Il Classico nel Contemporaneo. Il corpo nell'arte e l'arte del corpo. Flaminio Gualdoni  e Le regole del corpo.

 

Primo appuntamento della terza edizione delle conversazioni d'arte Il Classico nel Contemporaneo, dedicata quest'anno al tema del corpo, argomento carico di suggestioni e di spunti di riflessioni.

La rassegna si apre domenica 19 novembre con Flaminio Gualdoni, storico e critico d’arte, saggista e docente di storia dell’arte all’Accademia di Belle Arti di Brera, che nel suo intervento dal titolo Le regole del corpo: da Leonardo da Vinci a Piero Manzoni tratterà il tema della centralità del corpo umano in arte, a partire da l’Uomo Vitruviano di Leonardo e dalle anatomie di Michelangelo e Durer, fino alla consapevolezza definitiva della centralità del corpo nell’arte del ‘900, da Duchamp a Klein e Piero Manzoni, in cui è il corpo stesso a rivendicare per sè il protagonismo anche in ambito artistico.

 

... Quando sui grandi cantieri fiorentini di inizio ‘400 si assiste alle prime riprese del canone greco ed ellenistico inizia la lunga avventura del corpo moderno. Tornato ad essere l’unità di misura del pensiero della forma, il corpo umano ritrova i princìpi unificanti del canone nuovo e li misura con l’esperienza del rapporto con il naturale: l’Uomo vitruviano di Leonardo, gli esperimenti di Ghiberti e Donatello, le anatomie di Michelangelo e Dürer aprono la via. Ne scaturisce un percorso in cui la concezione del corpo si fa, da culturale, storica, e da paradigmatica, problematica. La questione della nudità – cruciale in una società interamente cristiana – apre una profonda divaricazione: la centralità del corpo diventa quella del suo apparire, di un’evidenza letta prevalentemente secondo parametri diversi da quelli formali: dalla grande fotografia, Nadar in testa, alla pittura anticheggiante di Gérôme e a quella moderna di Manet. Paradossalmente sarà il ‘900, il secolo dei maggiori rivolgimenti rispetto all’idea di classico e di forma, il tempo in cui si rinnova la consapevolezza definitiva della centralità del corpo, nella linea che da Duchamp porta a Klein e Manzoni e ai loro epigoni contemporanei, in cui è il corpo fisico stesso a rivendicare per sé il protagonismo anche in ambito artistico. ... (Flaminio Gualdoni)

 

 

Domenica 19 novembre, Palazzo del Turismo, ore 16.30

FLAMINIO GUALDONI - LE REGOLE DEL CORPO

da Leonardo da Vinci a Piero Manzoni

 

 

Informazioni: Galleria d'arte moderna e contemporanea Villa Franceschi tel. 0541 693534, IAT Informazioni e Accoglienza Turistica tel. 0541 426050, e-mail servizio Cultura

 

Sito web Riccione per la Cultura

 

A cura: Galleria d'arte moderna e contemporanea Villa Franceschi e Assessorato al Turismo, Cultura, Sport, Eventi. Con il patrocinio di MIBACT - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, IBC - Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia Romagna,  FAI, Delegazione di Rimini.

 

Scarica il manifesto della rassegna

 

Scarica la cartolina della rassegna

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft