25 gennaio 2018 - 27 gennaio 2018

Ore 21

Cultura

Chiesa Mater Admirabilis via Gramsci 39; Palazzo del Turismo p.le Ceccarini 11; Cinepalace via Virgilio 19

Giorno della Memoria 2018 - Viktor caro

Diverse iniziative a Riccione per celebrare la Giornata internazionale della Memoria, nel ricordo di tutte le vittime della Shoah.

Venerdì 26 gennaio, primo appuntamento "per non dimenticare" le vittime innocenti della guerra e della storia recente. Riccione celebra la Giornata internazionale della Memoria nel ricordo di tutte le vittime dell'Olocausto con un'opera coinvolgente e toccante, a cura della biblioteca comunale. Nella Chiesa Mater Admirabilis (via Gramsci 39), Silvio Castiglioni presenta, in prima assoluta,Viktor Caro, la lettura scenica della lettera di una madre al figlio, tratta da Vita e destino, il capolavoro dello scrittore russo Vasilij Grossmann. L'opera è accompagnata dalle musiche eseguite dal vivo da Gianmaria Gamberini, compositore e producer attivo a livello internazionale anche nel duo Jean & La Plastique.

 

Viktor caro è la lettera di addio di una madre al figlio lontano, cui racconta la sua nuova vita nel ghetto di Kiev, dove gli occupanti tedeschi hanno rinchiuso e ammassato gli ebrei della città. L’autrice non si fa illusioni, sa che presto saranno tutti eliminati; e tuttavia non rinuncia a cercare, anche nella condizione del ghetto, una dignitosa quotidianità che la spinge, come medico, ad assistere i malati, a dare lezioni di francese, a prestare aiuto a chi ne ha bisogno. E così la lettera, lucida e spietata nel passare in rassegna il comportamento di vicini, amici e colleghi, che all'improvviso le fanno il vuoto intorno quando i nazisti scatenano la caccia agli ebrei, appare pervasa di grande tenerezza, di fiducia nella potenza della memoria, e anche di speranza, pur nello sgomento per lo sterminio di tanti innocenti. 

 

Vita e destino è un libro d’invenzione, un romanzo, che però al pari di altre opere di Grossman si avvale dello scrupoloso lavoro giornalistico dell’autore, che fu corrispondente di guerra di rara efficacia e d’immensa popolarità, tanto che i suoi reportage, sull’organo ufficiale dell’Armata Rossa, erano declamati ad alta voce dai soldati sui vari fronti di guerra.

 

Venerdì 26 gennaio 2018 ore 21

VIKTOR CARO

Da Vita e destino e L’inferno di Treblinka di Vasilij Grossman

Lettura scenica di Silvio Castiglioni

Invenzioni musicali di Gianmaria Gamberini

Produzione Celesterosa Associazione Culturale

Chiesa Mater Admirabilis, via Gramsci 39

Ingresso libero

 

Il ricordo delle vittime dell'Olocausto prosegue il 27 gennaio, al Palazzo del Turismo, con la presentazione del libro Il pane bianco  di Lorena BianchiLuigi Maria Piarulli e Romolo Bianchi

 

Sabato 27 gennaio 2018 ore 17

IL PANE BIANCO

1943-1945 Campo di sterminio

Dora Buchenwald, pagine di orrore e di speranza

di Lorena Bianchi, Luigi Maria Piarulli, Romolo Bianchi 

Presentazione del libro al Palazzo del Turismo di Riccione

A cura della Banca di Credito Cooperativo di Gradara

 

 

Sono previste, inoltre, speciali proiezioni al Cinepalace, sia per il pubblico riccionese sia per le scuole.


 

Nelle tre serate del 25, 26 e 27 gennaio, al Cinepalace proiezione del film Gli invisibili:

 

GLI INVISIBILI

Berlino, 1943. Il regime nazista ha ufficialmente dichiarato la capitale del Reich “libera dagli ebrei”. Tuttavia circa 7mila di loro, scampati ai campi di concentramento, sono riusciti in un'impresa quasi impossibile: nascondersi dalla cattura nella prima città della Germania nazista. Tra gli "invisibili", la pellicola racconta le storie di Cioma, Hanni, Eugen e Ruth, quattro giovani coraggiosi troppo attaccati alla vita per lasciarsi andare ad un triste destino. Ufficialmente "spariti" dalla capitale, i giovani riuscirono a sopravvivere alla fine della guerra nei modi più avventurosi e coraggiosi. La maggior parte di loro entrò in clandestinità assumendo false identità. A metà strada tra la fiction e il documentario, il film di Räfle, attraverso la vera voce dei protagonisti di allora offre la possibilità di raccontare gli episodi più interessanti al pubblico e mostrare anche le persone reali alle quali i personaggi del film sono ispirati. Questo film racconta la loro incredibile e commovente storia vera, rivelando un capitolo poco conosciuto della resistenza degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

 

Programmazione CinePalace Riccione Film per le scuole in proiezione mattutina il 26 e il 27 gennaio, per le scuole secondarie di primo grado:

 

UN SACCHETTO DI BIGLIE

A bag of marbles (Un sac de bills)

È la vera storia di due giovani fratelli ebrei nella Francia occupata dai tedeschi che, con coraggio e determinazione riescono a sopravvivere alle barbarie naziste e a ricongiungersi alla famiglia. Christian Duguay (regista di Belle & Sebastien), farà vivere sul grande schermo una straordinaria storia vera sull’Olocausto tratto dal romanzo classico di Joseph Joffo, pubblicato nel 1973.

 

 

Programmazione CinePalace Riccione Film per le scuole in proiezione mattutina il 26 e il 27 gennaio, per le scuole secondarie di secondo grado:

 

LA SIGNORA DELLO ZOO DI VARSAVIA

Sullo schermo il libro di Diane Ackerman che racconta una pagina poco nota della storia della resistenza polacca e non solo. I coniugi Zabinski dirigono lo zoo di Varsavia nel 1929, nato da una mostra itinerante ottocentesca di animali, delle specie più belle e più esotiche. Nel '39, però, l'invasione della Polonia da parte della Germania nazista, e il bombardamento che la precede, distruggono lo zoo e uccidono molti animali. Un accordo con il capo zoologo del Reich, Lutz Heck, permette loro di restare e riprendere il lavoro, ma i coniugi Żabiński faranno molto di più: riempiranno la loro cantina e le gabbie rimaste vuote con tutte le persone che riusciranno a far fuoriuscire in segreto dal ghetto di Varsavia. Rischiando la propria vita e quella di loro figlio, Antonina e Jan metteranno in salvo più di duecento ebrei, amici e sconosciuti, distinguendosi per straordinario coraggio e umanità.

 

Sabato 10 febbraio Riccione celebra il Giorno del Ricordo.

 

Informazioni: Biblioteca comunale O. Berni tel. 0541 600504, IAT tel. 0541 426050

 

A cura: Comune di Riccione

 

Scarica la locandina Viktor Caro

 

Scarica il comunicato stampa

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2019 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft