14 dicembre 2017

Ore 17.30

Turismo

Palazzo del Turismo, piazzale Ceccarini 11

Gestione e riutilizzo dei beni confiscati alla mafia

Convegno al Palazzo del Turismo, nell'ambito della rassegna ANTICORPI 2017, la cultura contro le mafie.

Dal 12 al 15 dicembre, torna il Festival Anticorpi, quattro giorni per riflettere sulle mafie e la loro diffusione, grazie agli incontri, ai seminari e agli spettacoli organizzati dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata e per la diffusione di una cultura della legalità della Provincia di Rimini. Rimini, Bellaria Igea Marina e Riccione, i tre principali comuni di costa, si uniscono per offrire momenti di approfondimento e sensibilizzazione sulle mafie, i loro business, la percezione e l’immaginario che ne scaturiscono. Docenti universitari, giornalisti, avvocati e commercialisti, ma anche musicisti, scrittori, attori, sceneggiatori, disegnatori: sono tanti gli ospiti della terza edizione del festival, nato nel 2015 per contrastare l’infiltrazione della criminalità organizzata nella provincia di Rimini. Il programma comprende incontri nelle scuole superiori alla mattina, seminari di formazione nel pomeriggio, appuntamenti serali a base di cinema, musica, teatro e letteratura.

 

Mercoledì 13 dicembre parte il Beni Confiscati Tour, un viaggio in bus nei luoghi-simbolo della colonizzazione mafiosa: un percorso tra Bellaria, Rimini e Riccione per capire come le mafie investano i loro capitali. A salire sul pullman sono studenti del Liceo Alessandro Volta di Riccione, ma anche amministratori, giornalisti e cittadini interessati. L’itinerario si conclude con una tappa speciale alla Yellow Factory, contenitore culturale sorto nei locali confiscati del Night Club Perla Verde di Riccione. Qui si esibiranno due interessanti band del territorio, i Sonic 3 e i Ricordi?

 

A Riccione, giovedì 14 dicembre, il festival Anticorpi organizza un convegno dal titolo Gestione e riutilizzo dei beni confiscati alle mafie, presso il Palazzo del Turismo. Intervengono Nazareno Gabrielli, responsabile area commerciale di Banca Etica, e Stefania Pellegrini, docente del dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna, nonché direttrice del master in Gestione e riutilizzo dei beni confiscati alle mafie “Pio La Torre”. L’incontro è valido ai fini dell’aggiornamento professionale per avvocati, commercialisti e dipendenti della pubblica amministrazione: categorie strategiche nel contrasto all’infiltrazione mafiosa. Nell’occasione viene presentata la prima pubblicazione scientifica commissionata dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata della Provincia di Rimini: I confini delle mafie, libro di Stefania Crocitti edito da Carocci e in distribuzione a particolare dal 2018. Stefania Crocitti, assegnista di ricerca all’Università di Bologna (dipartimento di Scienze giuridiche), ha conseguito il dottorato di ricerca in Criminologia all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Calabrese, da sempre riserva una parte dei suoi studi alla criminalità organizzata, e nella ricerca I confini delle mafie si sofferma sui comportamenti che hanno favorito l’infiltrazione mafiosa in Emilia-Romagna, nonostante la presenza di alcune specificità sociali, culturali ed economiche – sinteticamente definite “anticorpi” – che ne hanno arginato l’espansione. L’Osservatorio vuole alimentare proprio questi anticorpi, per favorire la comprensione del fenomeno mafioso e contrastarne la diffusione.

(Informazioni: Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rimini, tel. 0541 55250. Sito web Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rimini).

 

 

Venerdì 15 dicembre (21.30), allo Spazio Tondelli di Riccione, chiude il Festival Anticorpi la sanguinaria epopea di Pablo Escobar, raccontata con un evento speciale in prima assoluta a cavallo tra teatro, musica e fumetti. Lo spettacolo, dal titolo Escobar. El Patrón, nasce dall’omonima graphic novel sceneggiata da Guido Piccoli e disegnata da Giuseppe Palumbo. Lo stesso Palumbo sarà tra i protagonisti della serata di Riccione insieme a Dany Greggio e a una delle band più apprezzate della scena indie, gli Amycanbe. Allo spettacolo seguirà una conversazione tra lo sceneggiatore Guido Piccoli e Gian Guido Nobili, responsabile sicurezza urbana e legalità della Regione Emilia-Romagna.

 

Sito web osservatorio legalità provincia di Rimini

 

Il Festival Anticorpi è organizzato dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata e per la diffusione di una cultura della legalità della Provincia di Rimini. È promosso dal Comune di Bellaria-Igea Marina, dal Comune di Rimini e dal Comune di Riccione, con il contributo della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con Associazione DIG, Riccione Teatro, Yellow Factory, Scuola di Musica Glenn Gould e Ordine dei Commercialisti di Rimini.

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2019 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft