11 novembre 2016

Turismo

Via Diaz, corso F.lli Cervi e Spazio Tondelli (via Don Minzoni 1)

Festa di San Martino

La città di Riccione festeggia il suo patrono

 

PROGRAMMA

 

Sabato 5 novembre

Introduzione al Giubileo della misericordia

Ore 17.15 Processione con la statua di San Martino e celebrazione della S. Messa 

Ore 21.00 Alla chiesa vecchia: rappresentazione Vangelo di Luca 15 "Abbracciati dal Padre"

 

Domenica 6 novembre 

Giubileo della famiglia 

Ore 10.30 Anniversari di matrimonio e pranzo 

 

Da martedi 8 a giovedì 10 novembre

Giubileo della consolazione Triduo di preparazione

 

Giovedi 10 novembre

Giubileo del malato

Ore 15.00 S. Messa presso la Casa di riposo "F. Pullè" con unzione dei malati

 

Venerdì 11 novembre FESTA DI SAN MARTINO

Giubileo della Misericordia: Le opere di misericordia "Beati i poveri, perchè di essi è il regno de cieli"

Durante la mattinata: adorazione e confessioni in chiesa

 

Ore 15.00-15.30 Apertura stand - musica e balli con l'Orchestra "I Boomerang"

Ore 15.00 Concerto Coro Città di Riccione

Ore 18.00 Celebrazione della S. Messa alla presenza dei parroci e delle autorità civili e militari del Comune di Riccione.

Ore 19.30 Polentata e tagliatelle con capriolo, salsiccia e costarelle e musica

Orc 19.15-20.15 Esibizione del gruppo spettacoio "ll bello del ballo" dl Rimini

Ore 21.00 Estrazione premi lotteria

 

Il mercato settimanale di piazza Unità del venerdì mattina si svolgerà regolarmente.

 

 

Sabato 12 novembre

Costruiamo insieme un mondo unito e fraterno

Ore 21.00 allo Spazio Tondelli concerto dei Gen Verde

 

Domenica 13 novembre

Giornata di fraternità

Ore 10.30 S. Messa — Pranzo a portarella — Pomeriggio di giochi e divertimento

 

Il ricavato della festa sarà destinato alle attività dell'oratorio ANSPI


Informazioni: Segreteria: Tel. e fax 0541 600109 
E mail

A cura: Parrocchia San Martino, Istituzione Riccione per la Cultura

 

Scarica la locandina con il programma della festa

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft