22 settembre 2016 - 23 settembre 2016

Turismo

Congresso Nazionale dell'Efficienza Energetica e Sostenibilità

Sviluppo sostenibile, salute e risparmio energetico: Riccione ospita l’edizione 2016 del Congresso Nazionale dell’Efficienza Energetica e della Sostenibilità.

 

Il Congresso coinvolge operatori di settore ed è aperto al pubblico al fine di far conoscere le opportunità di efficienza e risparmio energetico in grado di rendere possibile la salubrità e la salute negli ambienti, ma soprattutto di promuovere la sostenibilità sul piano economico, sociale ed ambientale. Il Congresso si candida quindi ad essere una vera e propria fucina di progetti innovativi volti dare vita a soluzioni per lo sviluppo sostenibile del vivere quotidiano dei cittadini in un contesto dove IoT, smart city e smart living definiscono nuovi scenari di vita. Si parla di riqualificazione energetica e di occasioni di risparmio concreto in consumi e bollette per gli italiani.

 

Molteplici i progetti di efficienza energetica, miranti al risparmio e comfort negli ambienti indoor, che rappresentano occasioni di crescita imprenditoriale, propri del Metodo WeDo, per l’occupazione qualificata delle piccole e medie imprese italiane impiegate nel settore: due giorni di incontri formativi, convegni e occasioni di confronto per capire quali saranno le opportunità e gli sviluppi del mercato dell’efficienza energetica nel prossimo futuro.

 

Il Congresso Nazionale dell’Efficienza Energetica e Sostenibilità coinvolgerà oltre 500 operatori suddivisi tra aziende di installazione, studi di architettura e progettazione e aziende di produzione leader del settore.

 

Tre saranno le aree del Congresso: 

  • SmartCity per i progetti dedicati al progettare urbano sostenibile; 

  • SmartHome per la casa efficiente, sana e sicura; 

  • SmartPeople per operatori di settore, professionisti e imprese che vogliono costruirsi un nuovo ruolo professionale.

 

Programma delle giornate del Congresso

 

Sito web Resti Sostenibili

 

A cura: Gruppo WeDo

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2016 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2 (Italia)
Creazione sito web ericsoft