24 febbraio 2018

Ore 16.30

Biglietto unico 4 Euro

Cultura

Cinepalace via Virgilio

Rassegna di film in lingua inglese al Cinepalace: Darkest hour - L'ora più buia

Sul grande schermo, il momento cruciale in cui Churchill disse no all'egemonia di Hitler: una decisione molto importante per la storia dell'Europa.

Il 24 febbraio, nell'ambito della rassegna Cinepalace parla inglese, proiezione del film Darkest hour, in lingua originale con sottotitoli in italiano, con un grande Gary Oldman irriconoscibile e perfettamente calato in un personaggio che non gli assomiglia, Winston Curchill.

 

... Whiskey, sigari e lunghe sedute nella vasca da bagno. Bastano pochi elementi a Joe Wright per introdurre il protagonista assoluto della storia: Winston Churchill, nel maggio del 1940, quando non era ancora stato eletto primo ministro e non poteva immaginare il ruolo, per certi versi ingrato, che gli sarebbe spettato. Il film ci getta, infatti, in quelle settimane in cui sembrava che Hitler avrebbe avuto la meglio e che l’unica soluzione per gli inglesi fosse negoziare la pace – a condizioni certamente svantaggiose. La narrazione viaggia spedita come un treno in orario, con tanto di date gigantesche che scandiscono il tempo: c’è una partenza, tra malumori e dubbi generali (il nuovo incarico che Churchill è chiamato a ricoprire), una fermata (la crisi personale e pubblica), l’arrivo (la fiducia ritrovata e l’intuizione vincente).

 

Gary Oldman, irriconoscibile sotto strati di protesi e trucco, rende invece perfettamente riconoscibile il suo personaggio: dalle espressioni del volto, di chi è abituato a guardare dall’alto verso il basso con diffidenza, al tono di voce conciso e spesso affrettato (che causa guai a chi non presta la giusta attenzione), il Churchill di Oldman trasuda tutto il suo spessore etico e (a)morale, restando a galla anche in situazioni rigidamente caricaturali, dettate dalla sceneggiatura, alleggerendo il dramma costante attraverso il carattere del protagonista. La sua virtù principale, la retorica, si impone sulla scena dominante: dai discorsi in Parlamento a quelli alla radio, preceduti da sessioni dattiloscritte con la sua assistente personale, la parola di Churchill diventa uno strumento affabulatore, un’opera di persuasione e convincimento che risolleva le sorti (e l’umore) degli inglesi. ...

 

Al Cinepalace, alle ore 16.30.

 

Informazioni: Ufficio Cultura tel. 0541 426031, Cinepalace tel. 0541 605176, Informazioni turistiche tel. 0541 426050

 

A cura: Cinepalace Riccione, Giometti Cinema, Servizio Cultura del Comune di Riccione

 

Scarica la locandina

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2019 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft