Eventi

21 luglio 2016

Ore 21

Ingresso libero

Cultura

Galleria d’arte moderna e contemporanea Villa Franceschi, via Gorizia 2

Riccione racconta. Appuntamenti con la storia: La Dinastia dei Malatesta

Un’occasione preziosa per conoscere importanti eventi, luoghi e personaggi della tradizione storica del nostro territorio dall’età romana al Rinascimento e oltre. 

 

FABIO SEVERI

LA DINASTIA DEI MALATESTA

 

Hanno circondato Riccione con castelli, rocche e fortificazioni, caratterizzando la storia della Romagna e non solo, in un periodo eccezionale e irripetibile per il rinnovamento dell’arte e del pensiero, noto col nome di Rinascimento.

 

Nato a Rimini, Fabio Severi dal 1954 vive e lavora a Milano. 

Docente di Tecnologia grafica presso un Istituto Tecnico Industriale e il Centro Sperimentale Italiano di Giornalismo, ha pubblicato numerosi studi e articoli su riviste specializzate del settore grafico e collaborato con case editrici quali De Agostini, Fabbri, Rizzoli, EFHA, ecc.
Ha partecipato a progetti, gruppi di studio e commissioni anche a livello europeo, riguardanti l’istruzione e i programmi didattici nel settore professionale grafico e agli inizi degli anni '80 ha fatto parte del Progetto 11 del Ministero degli Affari Esteri nel quadro della collaborazione tra Italia e Brasile, supportando prima a Milano e poi a Rio de Janeiro, gli insegnanti della scuola SENAI di arti grafiche.
Conclusa l’attività didattica, si dedica allo studio, alla ricerca storica, alla fotografia e alla stesura di articoli per riviste periodiche e quotidiani.

 

Prossimo appuntamento della rassegna: 28 luglio, Rosita Copioli - Il Castello degli Agolanti

 

Informazioni: Galleria d'arte moderna e contemporanea Villa Franceschi, tel. 0541 693534 

 

E mail

 

Sito web Musei

 

Sito web Istituzione Riccione per la Cultura     

 

Facebook Villa Franceschi     

 

A cura: Istituzione Riccione per la Cultura, Banca Carim              

 

Scarica la cartolina con gli appuntamenti a Villa Franceschi

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2016 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2 (Italia)