25 febbraio 2017

Ore 20.30

Cultura

Cinepalace

Beata ignoranza - Il regista Massimiliano Bruno al Cinepalace

Ancora un weekend da Red Carpet a Riccione

 

 

Dopo aver ospitato la “banda” di “Smetto quando voglio Masterclass”, sabato 25 febbraio alle ore 20.30 il Cinepalace di Riccione sarà il palcoscenico per la presentazione di Beata ignoranza, il film di Massimiliano Bruno in uscita al cinema giovedì 23 febbraio.

Insieme al regista saranno presenti anche le attrici protagoniste Teresa Romagnoli e Valeria Bilello.

 

Massimiliano Bruno torna sul grande schermo con una nuova esilarante commedia in cui gioca sull’antagonismo tra due diversissimi insegnanti (Alessandro Gassmann e Marco Giallini) e sulla dipendenza o meno da social network.

 

Ernesto e Filippo hanno due personalità agli antipodi e un unico punto in comune: sono entrambi professori di liceo. Filippo è un allegro progressista perennemente collegato al web. Bello e spensierato è un seduttore seriale sui social network. E’ in grado di sedurre anche i suoi studenti grazie a un’app, creata da lui, che rende immediata la soluzione di ogni possibile calcolo. Ernesto è un severo conservatore, rigorosamente senza computer, tradizionalista anche con i suoi allievi, che fa della sua austerità un punto d’onore e vanta una vita completamente al di fuori della rete.

Un tempo erano “migliori amici” ma uno scontro profondo e mai risolto li ha tenuti lontani, fino al giorno in cui si ritrovano fatalmente a insegnare nella stessa classe. I loro punti di vista opposti li portano inevitabilmente a una nuova guerra.

Così, tra gag esilaranti e riflessioni profonde, i due professori arriveranno a scambiarsi le vite per sostenere la propria tesi.

 

 

 

Informazioni: Cinepalace tel. 0541 605176, IAT tel. 0541 426050,  Ufficio Cultura tel. 0541 608369

 

A cura: Giometti Cinema, Cinepalace Riccione, Istituzione Riccione per la Cultura.

 

Sito web

 

 

Scarica la locandina

 

Scarica il comunicato stampa

 

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2017 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft