21 marzo 2018

Ore 21

Ingresso libero

Cultura

Spazio Tondelli, via Don Minzoni 1

Appunti per un naufragio. Davide Enia racconta Lampedusa

Alla rassegna Incontri del Mediterraneo l’attore e scrittore palermitano, tra le voci di punta della nuova drammaturgia italiana, presenta il testo nato dalle sue esperienze sul campo a Lampedusa.

Allo Spazio Tondelli di Riccione, mercoledì 21 marzo, Riccione Teatro ospita uno dei grandi protagonisti del nuovo teatro italiano, Davide Enia. Alle 21 (ingresso libero), nell’ambito della rassegna Incontri del Mediterraneo, l’attore, scrittore e drammaturgo palermitano presenta Appunti per un naufragio, lettura scenica tratta dall’omonimo romanzo edito da Sellerio.

 

Un padre e un figlio guardano la storia svolgersi davanti a loro, nel mare di Lampedusa. Con Appunti per un naufragio (Premio Anima Letteratura 2017) Enia concentra la sua attenzione su quest’isola-simbolo protesa tra Africa e Europa, narra la storia di un naufragio individuale e collettivo e ci racconta quello che sta accadendo nel Mediterraneo: le traversate, i soccorsi, gli approdi, le morti. Ma Appunti per un naufragio è anche una storia dalla forte impronta autobiografica, che parla del rapporto tra l’autore e il padre, e della malattia dello zio paterno: temi personali, ma altrettanto universali.

 

Il testo è il racconto di un continuo, difficile, incontro. Da un lato una moltitudine in movimento che attraversa intere nazioni e poi il Mediterraneo, in condizioni al di là di ogni immaginazione. Dall’altro, a cercare di accoglierla, un pugno di uomini e donne sul confine di un’epoca e di un continente. Nel mezzo si pone l’autore stesso, per raccontare ciò che accade davvero in mare e in terra.Enia dà voce ai volontari, agli amici d’infanzia, ai ragazzi che approdano miracolosamente sull’isola. E mette a nudo le conseguenze emotive di questa realtà sconcertante, soprattutto nei dialoghi con il padre, medico da poco in pensioneche accetta di recarsi con lui a Lampedusa.

 

“Ho frequentato Lampedusa per anni” racconta Enia, che si è imposto all’attenzione generale nel 2002 con il monologo Italia-Brasile 3 a 2, prima di aggiudicarsi tutti i più importanti riconoscimenti teatrali italiani, compresi il Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli under 30 (con Scanna, nel 2003) e il premio della giuria, sempre a Riccione (con Il cuoco, nel 2009). "Ho visto sbarcarvi qualche migliaio di persone, ho incontrato il personale medico e gli uomini della Guardia Costiera, ho mangiato a casa dei residenti, sono uscito in barca con i pescatori, ho ascoltato ragazzi sopravvissuti alla traversata e ho dialogato con i testimoni diretti.” Il testo dà voce a questa conoscenza diretta e alla vera storia di persone accomunate dall’esperienza della fragilità della vita.

 

La rassegna Incontri del Mediterraneo, giunta alla XVI edizione, si svolge presso lo Spazio Tondelli dal 21 al 24 marzo con un calendario ricco di appuntamenti e ha come tema Mediterraneo liquido.

 

Per informazioni: Spazio Tondelli cell. 320 0168171

 

A cura: Spazio Tondelli, Incontri del Mediterraneo

 

Scarica la locandina

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Contattaci

iat@comune.riccione.rn.it

0541 426050

 

Wifi a Riccione

 

Iscrizione gratuita alla newsletter eventi (La newsletter contiene gli eventi turistici del Comune di Riccione e viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016 sulla tutela dei dati personali. L'indirizzo  dichiarato sarà trattato esclusivamente per l'invio della newsletter, come richiesto dall'utente, quindi non sarà ceduto o segnalato ad altri soggetti).

Cookie policy e privacy policy

Copyright © 2019 Comune di Riccione
Sito web creato con ericsoft