Il Palazzo del Turismo

Costruito nel 1938 su progetto del riminese Gogliardo Ossani, è la prima struttura sull'Adriatico realizzata per la promozione turistica e l'intrattenimento.

 

Rivestito in pietra di travertino bianca, venne ristrutturato e ampliato negli anni '80. Sede degli uffici comunali dei servizi turistici, ospita nelle sue ampie sale convegni, mostre ed eventi.

Sulla piazza antistante il palazzo si apprezza la bella Fontana del Nuotatore, donata nel 1958 dalla famiglia milanese Manicone in memoria del figlio scomparso prematuramente. A ricordo del giovane fu organizzata la prestigiosa "Maratona Adriatica di Nuoto" che si svolse dal 1954 al 1974. La fontana, che ne riproduce il prestigioso trofeo, è opera dell'architetto Elio Monesi e dello scultore Remo Braschi.

 

Visualizza gli appuntamenti del mese di novembre 2016

 

Visualizza il Palazzo del Turismo sulla mappa

 

Visualizza le caratteristiche tecniche del Palazzo del Turismo

Storia...

L'origine del nome (nella pronuncia locale Arciùn) deriva dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.

Rimani connesso con noi

Cambia lingua

Copyright © 2016 Comune di Riccione - Viale Vittorio Emanuele II, 2 (Italia)
Creazione sito web ericsoft